Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Quali alimenti ricchi di ferro consumare per evitare stanchezza e mal di testa

Una carenza di ferro determina una carenza di ossigenazione per i vari distretti dell'organismo in quanto è proprio il ferro che ne consente il trasporto da parte del sangue.

di Daniele Lisi

11 Settembre 2015





AnemiaQuali alimenti ricchi di ferro consumare per evitare stanchezza e mal di testa, sintomi tipici dell’anemia. La mancanza di ferro è causa di una serie di problemi in quanto è il ferro che consente al sangue di trasportare l’ossigeno ai vari distretti dell’organismo in modo che funzionino alla perfezione. Ovviamente una carenza di questo minerale determina di conseguenza una carenza anche di ossigenazione per buona parte degli organi, e questo è causa di una serie di fastidi. Stanchezza, mal di testa, ma non solo, perché si può avvertire anche uno stato di debolezza diffusa e persistenze, irritabilità, perdita di capelli, e altro ancora, per cui in caso da una analisi del sangue si rilevasse una carenza di ferro, è bene correre ai ripari. Ovviamente si può ricorrere ai farmaci e agli integratori, tuttavia se si segue una dita sana, equilibrata e bilanciata, è possibile assumere tutto il ferro che occorre e rimettere quindi a posto le cose abbastanza in fretta. Bisogna tuttavia fare attenzione all’accoppiamento degli alimenti in quanto alcuni di essi inibiscono l’assorbimento del ferro da arte dell’organismo, vanificando quindi i nostri sforzi.

Ecco quindi che è necessario imparare a combinare gli alimenti in modo da non determinare problemi di assorbimento. Il calcio per esempio, che è un elemento fondamentale, in particolar modo per le donne che sono maggiormente esposte a problemi di osteoporosi, potrebbe in qualche modo contrastare l’assorbimento del ferro non per colpa del calcio in se stesso, ma perché la sua ingestione riduce l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo, per cui è necessario sapere quando e come assumere i due elementi. L’assorbimento del ferro avviene nell’intestino tenue ed è migliore a stomaco vuoto, e il calcio blocca il passaggio del ferro attraverso le cellule della mucosa dell’intestino.



Sintomi anemiaQuesto non vuol dire che bisogna smettere di assumere cacio, ma semplicemente che bisogna diversificare l’assunzione degli alimenti che lo contengono facendo in modo, per esempio, che se a colazione si assume latte o atri alimenti che contengono calcio, quelli invece che contengono ferro andranno assunti a pranzo o a cena. Così facendo si potrà dare all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno senza determinare carenze che possono essere causa di problemi anche seri. Gli alimenti che non vanno mischiati con quelli che contengono ferro in quanto ne inibiscono l’assorbimento sono il tè, la crusca, avena, il latte di soia e il latte.

La lista degli alimenti che invece contengono ferro è abbastanza lunga, per cui vi è un’ampia libertà di scelta, anche per coloro che non mangiano carne. Tra gli alimenti vegetali quelli in assolto più ricchi di ferro sono i legumi seguiti poi dalla frutta secca. Ma vediamo la lista completa. Vongole, gamberetti, sardine, capesante, carne rossa, patè, uova, broccoli, peperoni, timo, alloro, pepe, pepe nero, peperoncino, peperoncino in polvere, curry, paprika, cumino, senape, cannella in polvere, basilico, origano, rosmarino, ceci, lenticchie, fagioli, piselli, broccoli, indivia, rucola, mais, cioccolato fondente, fichi, susine. La scelta, come già detto, è ampia.

Tutte le diete, i vari regimi alimentari, dovrebbero tener conto sia degli alimenti ricchi di ferro, sia di quelli che invece ne inibiscono l’assorbimento, in modo da Vongoleorganizzare dei menù tali da evitare carenze di questo minerale, ma anche carenze di calcio, perché entrambi possono essere causa di non pochi problemi di salute. Ecco perché, ma non solo per questo ovviamente, quando si decide di fare una dieta per perdere dei chili di troppo è sempre bene rivolgersi ad un nutrizionista esperto o ad un dietologo, proprio per evitare che, affidandosi al fai da te o seguendo il passaparola, si possano fare delle scelte sbagliate che potenzialmente potrebbero avere delle conseguenze anche serie per la salute.

Leggi anche

Seguici