Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Alluce valgo, esercizi e rimedi per risolvere un problema diffuso e fastidioso

L’alluce valgo si manifesta con il rigonfiamento doloroso dell’attaccatura dell’alluce causando la così detta cipolla. Si tratta di una malattia che riguarda soprattutto, ma non esclusivamente, le donne e che può essere contrastata scegliendo scarpe comode e dedicandosi ad alcuni esercizi specifici

di Redazione

23 Luglio 2015





Alluce valgo, esercizi e rimedi per risolvere un problema diffuso e fastidioso

L’alluce valgo può essere ereditario, causato da calzature strette o da posture scorrette; riguarda soprattutto, ma non esclusivamente, le donne. E’ una patologia alquanto dolorosa che si manifesta con lo spostamento dell’alluce e il rigonfiamento della sua base, fenomeno noto come cipolla.

L’alluce valgo provoca fastidio non soltanto nell’atto del camminare ma, nei casi più gravi, rende molto difficile indossare scarpe e calze. Quando il fenomeno è degenerato ed è responsabile di mal di schiena e forti infiammazioni viene prescritto l’intervento chirurgico.

Per risolvere questo problema diffuso è possibile eseguire dei semplici movimenti che aiutano a mantenere la mobilità e a ridurre il dolore.

Un esercizio molto facile consiste nel cercare di prendere una pallina utilizzando alternativamente il piede destro e il sinistro.

Un altro esercizio particolarmente utile consiste nel muovere le dita dei piedi piegandole e rilassandole.



La prevenzione di questa patologia comporta l’utilizzo di calzature morbide, comode e non strette in modo che le strutture del piede non vengano sovraccaricate. I tacchi dovrebbero essere indossati soltanto di rado e per poche ore perché possono contribuire ad infiammare la Alluce valgo, esercizi e rimedi per risolvere un problema diffuso e fastidiosoparte. Quando il fastidio è conclamato è possibile acquistare specifiche scarpe e altri ausili ad hoc presso i negozi specializzati.

I rimedi per alleviare il dolore causato dall’alluce comprendono sia massaggi che pediluvi defatiganti a base di erbe officinali o sali. Un pediluvio casalingo si può preparare sciogliendo del bicarbonato o del semplice sale da cucina in abbondante acqua; per contrastare l’infiammazione è meglio utilizzare degli impacchi freddi che si possono realizzare mettendo dei cubetti di ghiaccio all’interno di una vecchia federa o di un panno morbido. Contro l’ispessimento o l’arrossamento della pelle è possibile ricorrere al gel fresco di aloe che si trova in farmacia ed erboristeria.

Se il dolore è particolarmente acuto e si protrae nel tempo è necessario rivolgersi al proprio medico di famiglia che stabilirà eventuali accertamenti ed un’eventuale cura.

Leggi anche

Seguici