Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Con questo semplice Esercizio fatto con le Mani ritrovi Energia e Benessere

Si tratta del Jin Shin Jyutsu, una antica tecnica terapeutica giapponese, facile da praticare, che riesce a riequilibrare l’energia e le emozioni attraverso la stimolazione dei meridiani delle dita.

di Daniele Lisi

17 Luglio 2015





jis-hin-jyutsuCon questo semplice Esercizio fatto con le Mani ritrovi Energia e Benessere, si riesce a riequilibrare le emozioni. Si tratta del Jin Shin Jyutsu, una antica tecnica terapeutica giapponese, facile da praticare, che riesce a riequilibrare l’energia e le emozioni attraverso la stimolazione dei meridiani che passano tra le dita delle mani di ciascuno di noi. Si tratta di una tecnica semplice, che non richiede una particolare postura, per cui può essere praticata in un qualsiasi momento della giornata, mentre si è in metropolitana, davanti alla TV, seduti su di una panchina del parco, in riva al mare, e così via. Secondo questa tecnica giapponese, ciascun dito di una mano è correlato ad un organo specifico o a delle emozioni precise. Basta quindi agire sul dito in questione per rimettere ordine nell’organo ad esso collegato e nelle emozioni che si vuole avere sotto controllo. Se invece si vuole riequilibrare un po’ tutto il corpo o anche se si vuole rimettere ordine nelle proprie emozioni nel loro complesso, bisogna allora agire sul tutte le dita della mano, e quindi non più solo su di  una specifica area.

L’esercizio si esegue avvolgendo il dito prescelto, o anche l’intera mano, con tutte le dita dell’altra mano, un po’ come un abbraccio, e si fa pressione per circa 4-5 minuti, respirando profondamente. Trascorso il tempo indicato o terminato l’esercizio su una mano, si passa all’altra, in modo da ottenere sempre il massimo dei risultati, sia che si voglia intervenire solo su alcuni organi del corpo o su alcune emozioni ben precise, sia che invece si voglia rimettere ordine un po’ in tutto l’organismo. È evidente che questo esercizio non richiede una posizione particolare, per cui può essere effettuato in qualsiasi momento della giornata, o in qualsiasi luogo, praticamente in quelli che solitamente si chiamano i momenti morti del giorno.



ManoLe applicazioni sono molteplici, Si può praticare questo esercizio per ritrovare un po’ di equilibrio, per risolvere quei problemi legati ad una certa difficoltà nell’addormentarsi, per combattere un po’ di nausea, e altro ancora. Come detto in precedenza, ciascun dito è legato ad una emozione o ad un organo. Vediamo quindi dito per dito come stanno le cose. Il pollice, il primo della lista, è collegato alla depressione, all’ansia e allo stress, mentre dal punto di vista fisico è collegato allo stomaco e alla milza.

L’indice è strettamente collegato a sensazioni di paura, confusione mentale e frustrazione, mentre dal punto di vista fisico è collegato ai reni e alla vescica. I sintomi significativi sono problemi digestivi, dolore a polso, gomito e avambraccio, dolori muscolari e alla schiena, problemi a denti e gengive.

Il medio, dal punto di vista emotivo è legato a rabbia, irritabilità e  indecisione, mentre dal punto di vista fisico corrisponde a fegato e cistifellea. I sintomi più significativi sarebbero problemi di vista, stanchezza, emicrania, mal di testa, crampi mestruali, problemi circolatori e quindi anche possibili sintomi riferibili a problemi cardiaci.

L’anulare, che in qualche modo per tradizione è legato al matrimonio, Manoquindi anche ad un momento felice della propria vita, stranamente dal punto di vista emotivo è legato a tristezza, paura del rifiuto e negatività, mentre dal punto di vista fisico è correlato a polmoni e intestino. I possibili sintomi potrebbero essere problemi digestivi, disturbi respiratori e disturbi della pelle.

Infine il mignolo, il più piccolo, che invece è legato ad uno degli organi più importanti dell’organismo. Dal punto di vista emotivo è legato a ostinazione, stimolo a strafare, mancanza di autostima, insicurezza e nervosismo, mentre dal punto di vista fisico è legato a cuore e intestino. I sintomi sono per lo più quelli tipici delle patologie cardiache, ipertensione, mal di gola e problemi nervosi.

Leggi anche

Seguici