Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dimagrire in Fretta, perdi 2 kg eliminando dalla tua Dieta questi Alimenti

Chi decide di adottare una dieta vegana non può affrontarla semplicemente cercandola in rete o comprando qualche rivista o un libro di ricette vegane. Deve rivolgersi ad un nutrizionista esperto.

di Daniele Lisi

16 Luglio 2015





DimagrireDimagrire in Fretta, perdi 2 kg eliminando dalla tua Dieta questi Alimenti, quelli di origine animale. Tanti sono i personaggi famosi che si stanno convertendo alla dieta vegetariana, molti anche a quella vegana, perché sembra assicurare loro un maggior controllo della forma fisica. Tra questi vi è anche Beyoncè che da sempre combatte con l’ago della bilancia per cercare di mantenersi in forma, cosa che le sta riuscendo, a suo dire, molto meglio e con minore fatica da quando è passata alla vegana, abbandonando quindi del tutto gli alimenti di origine animale. Quindi non solo carne, come del resto è ovvio, ma anche uova e latte e suoi derivati, per cui niente burro, formaggi di vario tipo, e così via. Certamente, chi fa una scelta del genere, che in qualche modo potrebbe essere anche definita radicale, non può affrontare la dieta semplicemente cercandola in rete o comprando qualche rivista o un libro di ricette vegane. Deve certamente rivolgersi ad un nutrizionista esperto in quanto è necessario fare una scelta oculata degli alimenti da consumare tutti i giorni, e anche delle quantità, in modo da assumere tutte le sostanze necessarie all’organismo.

Quindi, mai improvvisare o fare scelte estreme, ma rivolgersi ad uno specialista dell’alimentazione, il solo in grado di stilare una dieta personalizzata che tenga conto anche delle condizioni di forma del soggetto, del suo stile di vita, di quante calorie necessita giorno per giorno, del suo stato di salute, e così via. Solo così si è certi di non correre rischi e, al tempo stesso, di riuscire ad ottenere il massimo da una dieta vegana, o anche solo vegetariana. Quindi mai vegani o vegetariani per caso, ma responsabili, perché altrimenti i rischi cui si potrebbe andare incontro potrebbero anche essere seri, per cui non vale mai la pena di rischiare.



DimagrireMa a parte queste considerazioni generali che devono essere tenute nel massimo conto, sempre, si può tranquillamente asserire che affidandosi ad una dieta vegana, è possibile perdere anche 2kg in più rispetto a chi adotta una dieta di altro tipo, che comprende tra gli alimenti da consumare regolarmente anche prodotti di derivazione animale. È quanto hanno scoperto i ricercatori dell’E-Da Hospital di Taiwan i quali hanno messo a confronto 12 studi scientifici condotti su oltre mille persone a dieta per un periodo compreso fra le 9 e le 74 settimane, studi scientifici che avevano preso in considerazione varie altre diete, tra cui anche una vegana e una vegetariana.

Il risultato fa pendere l’ago della bilancia a favore di una dieta senza alimenti di origine animale, anche se si è potuto constatare che pure i soggetti che avevano adottato una alimentazione vegetariana avevano perso più chili rispetto ai carnivori, diciamo così. A Parte il fatto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, raccomanda ormai da anni un consumo estremamente limitato di carne, non più di 4-5 volte al mese, per limitare il rischio cancro, una alimentazione a base di prodotti vegetali assicura una serie di vantaggi che non vanno trascurati. A giovarne sono un po’ tutti i distretti dell’organismo, a partire dall’intestino che, grazie alla gran quantità di fibre, riesce ad eliminare più rapidamente le scorie.

Anche la diuresi è certamente migliore, grazie al fatto che un po’ tutti gli alimenti vegetali contengono tanta acqua, per cui l’organismo si depura Dieta veganameglio e più rapidamente, evitando che si possano formare delle scorie che, a lungo andare, possono creare non pochi problemi di salute. Antiossidanti, antibiotici naturali, antinfiammatori naturali, vitamine, Sali minerali, sono tutte sostanze vere amiche della salute, senza contare che anche il mondo vegetale è una eccellente fonte di proteine, come i fagioli e i legumi in generale. Il solo problema potrebbe essere rappresentato dal ferro, e proprio per questo è bene rivolgersi ad un bravo nutrizionista, il solo in grado di consigliare quali alimenti assumere, in modo che non manchi nulla.

Leggi anche

Seguici