Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta della Pesca, menù settimanale. Cosa mangiare giorno per giorno

La pesca, la protagonista della dieta, è un frutto ricco di vitamina C e carotenoidi, questi ultimi trasformati rapidamente dall’organismo in vitamina A, un antiossidante naturale in grado di contrastare i radicali liberi.

di Daniele Lisi

11 Luglio 2015





PescheDieta della Pesca, menù settimanale. Cosa mangiare giorno per giorno per rimettersi in forma. Ecco un’altra dieta che si appresta a diventare una protagonista dell’estate, una delle tante che promettono di rimettere in forma e a volte ci riescono anche. A differenza di tante sue consorelle, la dieta della pesca è a base di alimenti naturali, ipocalorica certamente, ma in compenso ricca di tante ottime sostanze naturali che sono da sempre riconosciute amiche della salute. La pesca poi, la protagonista della dieta, è un frutto ricco di vitamina C e carotenoidi, questi ultimi trasformati rapidamente dall’organismo in vitamina A, un antiossidante naturale in grado di contrastare i radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi della comparsa di non poche malattie anche gravi. Ma non solo, perché la pesca è anche una eccellente fonte di Sali minerali e di acqua. Tutte queste sostanze sono quindi anche in grado di dare la sveglia ad un metabolismo un po’ pigro e, si sa, un metabolismo più vivace è in grado di bruciare una maggior quantità di calorie e grassi, a tutto vantaggio della forma fisica che potrà quindi essere ritrovata più velocemente.

Ecco allora la dieta della pesca, particolarmente adatta al periodo estivo in quanto per lo più a base di piatti freschi e con poche calorie, dieta con le pesche che ricoprono un ruolo da protagoniste. Non per niente la pesca è il frutto classico dell’estate, più di ogni altro, e vista la gran varietà di pesche che ormai vengono coltivate, la scelta è ampia e quindi in grado di accontentare un po’ tutti, anche i più esigenti. Ma vediamo ora un esempio di menù settimanale da non sottovalutare.

DietaLunedì. Per colazione andrà benissimo una tazza di tè verde, dalle tante ottime proprietà tra cui appunto quella di velocizzare il metabolismo, una bella pesca gialla e due fette biscottate integrali. Per lo spuntino di metà mattina un bel yogurt magro. A pranzo petto di tacchino ai ferri insaporito con un po’ di erba cipollina, un’insalata mista condita a sua volta con spezie a scelta al posto del sale, e una pesca noce. A merenda due pesche noci. Per cena poi del riso integrale con gamberetti e zucchine, prosciutto crudo e una pesca bianca.



Martedì. A colazione una tazza di tè verde, una bella pesca gialla e due fette biscottate integrali. Per lo spuntino di metà mattina un bel yogurt magro con una pesca bianca. A pranzo del filetto di manzo accompagnato da verdure cotte alla griglia e l’immancabile pesca come frutta. Come spuntino un frullato a base di pesca e latte parzialmente scremato. Per cena del formaggio fresco magro, una fetta di pane integrale, una insalata di pomodori e cetrioli conditi con olio extra vergine di oliva, condimento che vale per tutte le insalate, e una pesca gialla.

Mercoledì. Per colazione una tazza di latte parzialmente scremato con l’aggiunta di un cucchiaio d’orzo e una pesca. Per lo spuntino di metà mattina un bel yogurt magro. A pranzo del pesce spada ai ferri con verdure miste grigliate, una fetta di pane integrale e due pesche noci. Per merenda un bel yogurt magro con una pesca bianca. Per cena spaghetti integrali con pomodoro e basilico e poi due palline di gelato alla pesca, ovviamente.

Giovedì. Per colazione un frullato a base di 2 pesche e latte parzialmente scremato e due fette biscottate integrali con un po’ di miele. Per lo spuntino di metà mattina un bel yogurt magro. A pranzo una bella insalatona mista con pomodoro e cetrioli condita con olio extra vergine di oliva, e per frutta una pesca. Come merenda un frullato a base di pesca e latte parzialmente scremato. A cena della bresaola con scaglie di parmigiano, rucola e limone, e infine una macedonia con pesche, ananas e anguria.

Venerdì. Per colazione un frullato a base di 2 pesche e latte parzialmente scremato e due fette biscottate integrali con un po’ di miele. Per lo spuntino Perdere pesodi metà mattina un bel yogurt magro con una pesca noce. A pranzo della mozzarella con pomodori e basilico e 2 pesche gialle. Come merenda un bel yogurt magro. Per cena una bella insalatona mista con lattuga, uova, mais, tonno e fagioli, una fettina di pane integrale e una pesca.

Per sabato e domenica si lascia libero spazio alla fantasia personale sempre pescando tra quanto indicato per il resto della settimana.

Leggi anche

Seguici