Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa c’è in un vasetto di Nutella? Svelati gli Ingredienti Segreti

La Nutella è una crema spalmabile alle nocciole conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo per il suo sapore delizioso e la sua consistenza vellutata e morbida. La pubblicazione, in rete, degli ingredienti impiegati ha reso noto che fra i principali vi sono lo zucchero e l’olio di palma seguiti dalle nocciole

di Redazione

07 Luglio 2015





Cosa c’è in un vasetto di Nutella? Svelati gli Ingredienti Segreti

La Nutella è una delle leccornie italiane più conosciute ed apprezzate all’estero. La golosa crema alle nocciole prodotta dall’azienda piemontese ha iniziato a deliziare i nostri palati a partire dal 1964 ed è diventata subito un prodotto consumato da tutti, adulti e bambini.

In rete sono stati svelati gli ingredienti segreti della Nutella e la loro provenienza che, nella maggioranza dei casi, non è italiana. Le nocciole così come l’olio di palma arrivano, rispettivamente, da Paesi extraeuropei. Più precisamente le nocciole sono turche mentre l’olio di palma viene prodotto in America latina ma anche in alcune parti del Continente Africano, come per esempio il Ghana.

L’ingrediente principale di un vasetto di nutella è lo zucchero, rappresentato per il 56%, seguito dal discusso olio di palma che arriva al 19%. Le nocciole sono il 13%, il cacao magro il 7.4% ed il latte scremato in polvere il 6.6%. Per ultimi vengono utilizzati il siero di latte in polvere, la lecitina di soia come emulsionante e la vanillina.



La golosa crema spalmabile, in base a questi dati, contiene poche nocciole e maggiori quantità di zucchero e olio di palma; bassa anche la quantità di cacao magro.

Cosa c’è in un vasetto di Nutella? Svelati gli Ingredienti SegretiL’attenzione sugli ingredienti della Nutella è stata richiamata anche dall’Ministro dell’ambiente francese Segolene Royal che ha sottolineato che per ottenere gli ingredienti di cui è composta, si mette a rischio l’ecosistema mondiale. Infatti, per la produzione di olio di palma vengono deforestate ampie zone della terra con drammatiche conseguenze anche per le popolazioni locali che le abitano. L’abbattimento di grandi polmoni verdi, oltre ad alterare l’equilibrio naturale, ha un peso significativo anche per quanto riguarda l’aumento delle temperature e il riscaldamento del clima.

Inoltre, l’olio di palma quando viene trattato dall’industria industriale perde alcune delle sue qualità diventano potenzialmente pericoloso per la salute umana perché contribuisce ad innalzare i livelli di colesterolo nel sangue e aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Leggi anche

Seguici