Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come proteggere i Capelli in Estate, prodotti e trattamenti naturali

Per proteggere e ridare vitalità a dei capelli un po’ spenti esistono diversi prodotti naturali in grado di garantire degli ottimi risultati.

di Daniele Lisi

03 Luglio 2015





Cura dei capelliCome proteggere i Capelli in Estate, prodotti e trattamenti naturali per ridare vitalità e splendore a capelli un po’ spenti. L’estate è certamente uno dei periodi peggiori per la salute dei capelli, perché gli agenti atmosferici in grado di danneggiarli sono parecchi. Inoltre vi è anche da considerare che nel periodo estivo si esce più spesso, i capelli non sono protetti come avviene in inverno da cappelli o cappucci, per cui sono maggiormente esposti ai danni che possono essere causati da una serie di agenti avversi. Il sole innanzi tutto, così come la sabbia quando si va al mare o la salsedine, senza poi escludere anche il cloro per chi va in piscina, visto tra l’altro che a poco servono le cuffiette obbligatorie. Ecco quindi che diventa imperativo avere una particolare cura dei propri capelli, altrimenti si corre il rischio di vederli sfiorire, diventare ruvidi, sfibrati, opachi, insomma spenti, quasi privi di vita. Se si interviene per tempo, queste condizioni sono facilmente reversibili e i capelli riacquisteranno in men che non si dica lo splendore di un tempo, ma se li si trascura, il tempo occorrente a ridar loro un aspetto normale rischia di essere decisamente più lungo.

Per proteggere e ridare vitalità e a dei capelli un po’ spenti esistono diversi prodotti specifici, tuttavia vi sono alcuni rimedi naturali in grado di ottenete gli stessi risultati senza dover ricorrere a prodotti che potrebbero contenere sostanze non proprio amiche della salute. Nutrire i capelli in modo naturale è ancor più facile, senza contare che a beneficiarne sarebbe anche il borsellino, cosa che di questi tempi certamente non guasta, anzi tutt’altro. La scelta anche in questo caso è ampia, anche se alla fine si tratta di prodotti che fanno uso, un po’ tutti, di oli vegetali. La natura è una fonte pressoché inesauribile di ottime sostanze che possono trovare le più svariate applicazioni nella cura della salute e del corpo, quindi non resta che approfittarne.



Olio di MonoiCominciamo con l’olio di Monoi. È il cosmetico tipico della Polinesia e lo si ottiene facendo macerare i fiori di Tiare’ nell’olio di cocco. Questo meraviglioso olio profumato, oltre tutto completamente privo di sostanze tossiche, è una delle soluzioni ideali per i capelli in quanto è in grado di  proteggerli durante l’esposizione al sole e come impacco nutriente prima dello shampoo. Può essere utilizzato anche per il corpo, mentre per i capelli bisogna massaggiare il prodotto su capelli umidi o asciutti per proteggerli durante l’esposizione al sole e come impacco nutriente prima dello shampoo. E’ ricco di vitamina E, un antiossidante che ostacola l’ossidazione delle cellule e la formazione dei radicali liberi che sono una delle maggiori cause dell’invecchiamento della pelle, dei capelli e non solo.

Burro di karitè, ideale se i capelli soffrono per l’esposizione al sole. Va applicato sui capelli umidi in piccole dosi alla volta, dopo averli risciacquati dal cloro, dalla salsedine e dalla eventuale sabbia che quasi sempre si insinua un po’ ovunque. Lasciare agire per circa 30 minuti, dopo di che sciacquare e fare lo shampoo regolarmente.

L’olio di Argan, la soluzione ideale per ridare vitalità e splendore ai capelli impoveriti dall’azione del sole, del vento e della salsedine. Non Burro di Karitèunge, per cui può essere applicato senza problemi sui capelli così che possano assorbirne i principi attivi.

Aloe vera in gel. Altra soluzione eccellente per i capelli, adatta per degli impacchi idratanti su capelli secchi e sfibrati. Non unge, per cui la si potrà applicare tranquillamente prima del solito shampoo, anche massaggiando delicatamente la cute arrossata per colpa del sole, della salsedine e degli altri agenti irritanti.

Leggi anche

Seguici