Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come sterminare le Zanzare Tigre con un semplice Bicchiere

Per sterminare le zanzare tigre in modo semplice ed ecologico possiamo replicare la trappola messa appunto da Fabio Grattarola, tecnico agronomo del Comune di Aqui Termein provincia di Alessandria. Vediamo come realizzarla a partire da un semplice bicchiere da sistemare in giardino per qualche giorno

di Redazione

22 Giugno 2015





Come sterminare le Zanzare Tigre con un semplice Bicchiere

La zanzara tigre, il cui nome scientifico è aedes albopictus, è una specie che si è imposta nel nostro Paese da qualche anno e che si è rivelata piuttosto difficile da eliminare in maniera definitiva.

Se vogliamo sterminare le zanzare tigre in maniera molto semplice, rispettando l’ambiente e senza spendere cifre eccessive si può sfruttare l’ovitrappola ideata da Fabio Grattarola, tecnico agronomo presso il Comune di Aqui Terme.

Per realizzarla è necessario procurarsi un semplice bicchiere, anche di plastica, da riempire d’acqua e da posizionare in giardino lasciandolo nella stessa posizione per circa cinque giorni. In questo lasso di tempo, le zanzare deporranno le loro uova direttamente all’interno del bicchiere. A questo punto è sufficiente svuotare il tutto per terra in modo le stesse non possano sopravvivere. E’importante però evitare di effettuare questa operazione in rigagnoli e in altri posti dove sia presente dell’acqua, anche stagnante, onde evitare che le larve possano schiudersi e proliferare.



L’efficacia del sistema ideato dall’esperto piemontese si basa sulla consapevolezza che le zanzare nell’arco della loro esistenza coprono, al massimo, una distanza compresa fra centocinquanta e duecento metri. Proprio questa loro caratteristica, che le identifica come Come sterminare le Zanzare Tigre con un semplice Bicchierestanziali, è stata sfruttata per mettere a punto la trappola.

Grazie a questa semplice congegno è possibile dire basta ad altri invasivi e poco ecologici rimedi contro le zanzare.

Per evitare che questi fastidiosi insetti si riproducano non bisogna mai trascurare di ripulire i canali di scolo, i rigagnoli o i tombini in modo da evitare che l’acqua possa stagnare, creando l’habitat perfetto per le larve. E’ molto utile coltivare piante come la citronella, i gerani e la menta che dovrebbero essere poste nei pressi di porte e finestre. Un altro rimedio ecologico ed efficace contro le zanzare è bruciare della polvere di caffè. Dopo aver riempito con del caffè macinato un recipiente resistente, come quelli di alluminio per i cibi, si brucia utilizzando un accendino e prestando la massima attenzione. E’ proprio il fumo che agisce da repellente allontanandole.

Leggi anche

Seguici