Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Danni da Fumo passivo, rischi che corri stando vicino ad un fumatore

Si calcola che in Italia ogni anno muoiano un migliaio di persone per danni fisici correlati al fumo passivo.

di Daniele Lisi

19 Giugno 2015

Fumo passivoDanni da Fumo passivo, rischi che corri stando vicino ad un fumatore, perché non è solo il fumo diretto ad uccidere. In effetti le differenze non sono poi tante tra il fumo passivo e quello diretto, anzi si potrebbe addirittura dire che in alcuni casi quello passivo potrebbe essere ancor più pericoloso. Questo accade quando ci si trova in un locale chiuso, ovviamente non un locale pubblico dove la legge 3 del 2003, all’articolo 51, impone il divieto di fumare, bensì in casa dove potrebbe anche essere possibile che a fumare siano più persone. In quel caso il fumo passivo è certamente più pericoloso di quello diretto in quanto è presente diffusamente, per cui è sempre buona norma evitare di fumare al chiuso. Di questo dovrebbero rendersi conto i fumatori, ma questo a volte non accade, ed ecco che a farne le spese sono anche altre persone. I rischi maggiori li corrono poi i bambini, ovviamente più delicati rispetto agli adulti, che non possono difendersi e nemmeno possono protestare più di tanto se qualcuno fuma in loro presenza.

Sembra assurdo, ma questo accade più spesso di quanto si possa immaginare, proprio perché il fumatore non è affatto convinto che il fumo faccia male, ovviamente non tutti. I danni sono molteplici. Ormai la ricerca medica ha ampiamente dimostrato che il fumo, sia diretto che passivo, rappresenta un serio fattore di rischio per non poche patologie, anche gravi, come quelle cardiovascolari e i tumori. Ma non solo, perché il fumo è il principale responsabile della famigerata BPCO, Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva, una malattia dalla quale quasi sempre è praticamente impossibile tornare indietro e che, nel medio periodo, ha quasi sempre conseguenze drammatiche.

FumoPer i bambini poi i problemi sarebbero notevoli in quanto le conseguenze possono essere decisamente serie, come la riduzione della crescita dei polmoni, problema che poi li seguirà per tutta la vita, bronchite, asma, tosse e altro ancora. Come detto in precedenza, il fumo passivo è un grave fattore di rischio di cancro ai polmoni e alle vie aeree superiori. Si calcola che in Italia ogni anno muoiano un migliaio di persone per danni fisici correlati al fumo passivo. Ma non è tutto, perché il monossido di carbonio può dare   problemi di allergie, disturbi alla gola, tosse, mal di testa e tanto altro.

Il fumo passivo è anche nemico del cuore. Si tratta di un vasocostrittore per cui potrebbe essere il responsabile del restringimento delle coronarie, con conseguente insufficiente afflusso di sangue al cuore e al cervello, condizione che rappresenta un serio fattore di rischio per infarto e ictus. Il fumo di sigaretta, sia diretto che passivo, promuove anche la calcificazione delle arterie e dei vasi in generale, quindi queste non saranno più in grado di assolvere in modo efficace al loro compito che è quello di trasportare il sangue a tutti i distretti dell’organismo. Una insufficiente ossigenazione comunque arreca danni, riduce la funzionalità degli organi interessati dal problema e questo rappresenta, evidentemente un altro fattore di rischio per la salute in generale.

In gravidanza poi, il fumo, quale esso sia è del tutto irrilevante, va assolutamente abolito, perché rappresenta un grave rischio per la salute Fumo passivodel nascituro che potrebbe essere esposto a un serie di problemi anche gravi, non ultimi anche alcune malformazioni che alla fine lo condizionerebbero per tutta la vita. Meglio quindi rendersi conto, una volta per tutte, che il fumo, sotto qualsiasi forma, va evitato sempre, in ogni circostanza, perché alla fine i danni sarebbero talmente tanti e tali da non giustificare affatto il tabagismo. Pretendere dagli altri di non fumare al proprio cospetto è un diritto, non una semplice cortese richiesta.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici