Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Alimenti causa di Tumori che probabilmente mangi tutti i giorni. Attenzione a cosa metti in tavola!

Lo stile di vita e quindi anche il regime alimentare sono determinanti per la nostra salute e lo sono ancor più quando si parla di tumori.

di Daniele Lisi

15 Giugno 2015





Carne rossaAlimenti causa di Tumori che probabilmente si mangiano tutti i giorni, mentre invece andrebbero quanto meno limitati al massimo. Lo stile di vita e quindi anche il regime alimentare sono determinanti per la nostra salute e lo sono ancor più quando si parla di tumori. Ovviamente entrano in gioco anche altri fattori, come l’inquinamento, la genetica, anche il karma se vogliamo, tutti fattori che non è possibile in alcun modo controllare, per cui a maggior ragione si dovrebbe avere più attenzione nei confronti di quei fattori di rischio, di quei comportamenti che invece è possibile controllare. Pensare di poter contare sempre e solo sulla buona stella, sulla fortuna, è impensabile, se si vuole limitare il rischio cancro che, lo si ricorda ancora una volta, è una delle prime cause di morte nei paesi industrializzati. Per quanto riguarda il regime alimentare, vi sono una serie di alimenti che rappresentano un severo fattore di rischio cancro, alimenti che quindi andrebbero evitati, limitati al massimo se non addirittura eliminati dalla dieta, alimenti che invece sono spesso i capisaldi della dieta di tutti i giorni.

Il primo alimento da prendere in considerazione è indubbiamente la carne, tanto è vero la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, ne raccomanda un consumo estremamente limitato, non più di 4-5 volte al mese, in particolare la carne rossa. Diversi studi hanno ormai dimostrato da tempo la pericolosità della carne, e anche di quella lavorata come gli insaccati, quindi il salame, il prosciutto stesso, le salsicce e tutti gli altri alimenti simili. In essi sono presenti gran quantità di conservanti e coloranti che conferiscono a queste carni il caratteristico colore roseo, visto che il loro colore naturale, un grigio spento, sarebbe ben poco appetibile. Le proteine della carne possono essere tranquillamente sostituita da altre, come quelle dei legumi, dei formaggi e delle uova, visto che hanno le stesse caratteristiche.



DolcificantiAltro alimento da evitare in assoluto sono i dolcificanti artificiali cui spesso si ricorre per sostituire lo zucchero bianco che, per inciso, non è nemmeno lui tanto amico della salute. Chi utilizza i dolcificati artificiali lo fa perché convinto di poter perdere peso, anche se spesso avviene il contrario, o anche perché afflitto da diabete o altra patologia grave. In effetti i dolcificanti artificiali rendono più difficile all’organismo regolare i  livelli di zucchero nel sangue, per cui l’affetto potrebbe essere diametralmente opposto. Inoltre alcuni contengono aspartame che è dimostrato essere una sostanza cancerogena. Molto meglio abituarsi a bere il caffè amaro. Dopo alcune titubanze iniziali lo si apprezzerà ancor di più.

Gli oli idrogenati. Ormai tutti sanno che gli alimenti che li contengono non dovrebbero essere consumati, vanno sempre evitati, ma purtroppo non tutti si prendono la briga di leggere le etichette sulle confezioni dei prodotti, anche perché spesso accade  di trovare l’elenco degli ingredienti scritto con caratteri molto piccoli. Questi olio vengono utilizzati perché consentono di conservare gli alimenti per un periodo più lungo, anche se il tutto a scapito della salute dei consumatori. Gli oli idrogenati, una volta entrati nell’organismo, tendono ad alterare la struttura delle membrane cellulari, cosa che può portare allo sviluppo di diverse serie malattie, tra cui anche il cancro.

Zucchero e farina raffinati. Si è accennato anche in precedenza al fatto che lo zucchero bianco non è certamente amico della salute, anzi è un serio fattore di rischio per diverse patologie tra cui il cancro. I processi di Zucchero raffinatoraffinazione richiedono numerosissimi passaggi, e tra questi quello necessario per renderlo perfettamente bianco, utilizza alcune sostanze potenzialmente cancerogene. Inoltre lo zucchero raffinato fa aumentare rapidamente i livelli di insulina provocando seri danni all’organismo, tra cui la nascita di cellule tumorali. Discorso simile per la farina raffinata, la zero-zero per intenderci. Meglio quindi utilizzare farina integrale o quella che deriva da quelli che vengono comunemente chiamati antichi grani. Basta un po’ di attenzione e il rischio cancro può essere ridotto notevolmente.

Leggi anche

Seguici