Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Quali sono gli Antinfiammatori naturali? Cibi da inserire nella dieta, se mancano

Uno dei fattori di rischio più seri per non poche malattie sono gli stati infiammatori, in particolar modo quelli persistenti che molto spesso non sono nemmeno avvertiti da chi ne soffre.

di Daniele Lisi

26 Maggio 2015





CurcumaQuali sono gli Antinfiammatori naturali? Cibi da inserire nella dieta perché è scegliendo gli alimenti giusti che è possibile contare su di una buona salute. Uno dei fattori di rischio più seri per una nutrita schiera di malattie, a partire da quelle cardiovascolari, per finire ai tumori, passando per artrosi, dolori muscolari e anche malattie degenerative del sistema nervoso, sono gli stati infiammatori, in particolar modo quelli persistenti che molto spesso non sono nemmeno avvertiti da chi ne soffre. Questo, per esempio, è uno dei motivi per cui si prescrive la cardioaspirina ai soggetti che soffrono di malattie cardiovascolari, oltre ovviamente al fatto che l’acido acetilsalicilico è un antiaggregante. Alcuni recenti studi hanno anche dimostrato che l’aspirina assunta a basso dosaggio, lo stesso prescritto ai pazienti cardiologici, previene alcune forme di tumore, in particolare quello al colon. Ecco quindi che gli antinfiammatori si rivelano essere dei veri amici della salute e, senza dover ricorrere ai farmaci, è possibile ottenere praticamente gli stessi benefici con alcuni alimenti che sono considerati a tutti gli effetti dei veri e propri antinfiammatori naturali. Vediamo quali sono.

Il primo da prendere in considerazione è l’olio extravergine di oliva, un pilastro della dieta mediterranea, un vero toccasana perché ricco di sostanze che aiutano a controllare e anche a ridurre il colesterolo, uno dei nemici delle arterie e quindi del cuore. Tra le sostanze di cui è ricco ve ne è una che è un antinfiammatorio naturale molto potente, più potente persino di alcuni farmaci, per cui non dovrebbe mai mancare in tavola. Da utilizzare in modo particolare a crudo, per condire un po’ tutti gli alimenti, al posto dei grassi animali che amici della salute certamente non sono. Andrebbe utilizzato anche per le poche fritture al posto dell’olio di semi che, alle alte temperature, libera alcune sostanze potenzialmente cancerogene.



TeLa curcuma, una spezia considerata un potente antinfiammatorio, anche in questo caso molto più efficace di molto farmaci. Il suo principio attivo, la curcumina, è un vero toccasana in quanto viene considerata dalla medicina al pari dei farmaci steroidei, i FANS, ma del tutto priva degli effetti collaterali tipici che possono anche essere gravi, addirittura letali. Alcune recenti ricerche sembrerebbero dimostrare che la curcuma è in grado di prevenire e anche di contrastare diversi tipi di tumore. Il suo utilizzo in cucina è vastissimo, e oltre tutto conferisce alle pietanze un sapore decisamente intrigante.

La cipolla rossa, altro alimento dalle proprietà antinfiammatorie. Ma non è tutto, perché è considerata un vero e proprio antibiotico naturale e, quindi, anche un antibatterico, per cui gli effetti positivi che può avere sulla salute sono molteplici. Ricca anche di antiossidanti, i nemici dei radicali liberi, è quindi in grado di combattere l’invecchiamento cellulare, in definitiva, un vero toccasana.

Anche il tè verde è dotato di caratteristiche antinfiammatorie. Questo grazie ad una specifica sostanza, un polifenolo di cui è ricco, che è in grado di inibire una molecola coinvolta nei processi infiammatori. Ma i suoi effetti positivi sulla salute non si esauriscono qui. Secondo alcune recenti ricerche il tè verde avrebbe un ruolo importante nella prevenzione di alcuni tipi di tumore, come quello alla prostata, ai polmoni, all’intestino e alle ovaie.

Il mirtillo nero, un vero amico della salute. In particolare dei vasi sanguigni in quanto dotato di proprietà trombolitiche, ma non è tutto, perché è anche un eccellente antiossidante e, grazie anche al fatto di essere ricco di alcuno polifenoli, in particolare le antocianine, è anche dotato di Mirtilloproprietà antinfiammatorie. Non dovrebbe mai mancare in tavola.

Infine le noci, un tempo ritenute nemiche del colesterolo, e successivamente ampiamente riabilitate dalla ricerca che invece ha dimostrato che sono una fonte di omega3 e di vitamina E, sostanze che la rendono amiche del cuore. Aiutano a prevenire il tumore al seno, e sono dotate di proprietà antiossidanti. Non bisogna tuttavia esagerare perché sono ricche di calorie.

Leggi anche

Seguici