Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Perché una giornata di digiuno fa bene? Cosa accade nel nostro corpo

Digiunare per una giornata potrebbe avere effetti benefici sulla salute, migliorando le difese immunitarie ed evitando l’insorgenza di numerose patologie, come quelle a carico del sistema neurologico. Per evitare possibili complicazioni è necessario affidarsi ad un medico e continuare ad idratarsi correttamente

di Redazione

21 Aprile 2015





Perché una giornata di digiuno fa bene? Cosa accade nel nostro corpo

Secondo uno studio riportato sulla rivista scientifica “Proceedings of the National academy of sciences”,  digiunare per un’intera giornata può aiutarci a stare meglio.  Il digiuno avrebbe numerosi effetti positivi anche sul cervello perché provocherebbe la formazione di nuove cellule.

Gli studiosi sono convinti che non mangiare per un giorno potenzia il sistema immunitario, riduce le infiammazioni e abbassa il rischio di sviluppare patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio. Questa pratica potrebbe comportare anche un rallentamento della crescita delle cellule tumorali e un aiuto ad abbassare la possibilità di malattie neurodegenerative.

Nel nostro corpo, quando non si mangia, si mette in atto un sistema di salvaguardia, utile alla sopravvivenza; lo stesso accade nel cervello dove i neuroni potrebbero esser influenzati positivamente. Il non alimentarsi agirebbe quindi come uno stimolo per la rigenerazione cellulare e per la prevenzione di numerose patologie.



Il digiuno deve non soltanto essere consigliato ma anche seguito da un medico; inoltre, è fondamentale non privarsi dei liquidi e continuare ad idratarsi correttamente.

A supporto di questa teoria vi sarebbero anche alcune caratteristiche degli organi umani come, per esempio, il fegato che può tenere l’energia in serbo per ben dodici ore.

Un’altra conferma potrebbe arrivare esaminando la storia dell’evoluzione se ne deduce che l’alimentazione non aveva un carattere regolare perché periodi di abbondanza e di magra si alternavano continuamente. Inoltre, le Perché una giornata di digiuno fa bene? Cosa accade nel nostro corpopossibilità di cibarsi erano ridotte, esclusivamente, alle ore della giornata in cui era disponibile la luce naturale. Dal tramonto fino all’alba diventava impossibile cibarsi e quindi era naturale sottoporre il corpo a lunghe pause di digiuno forzato.

Bisogna sottolineare anche che da qualche tempo gli scienziati hanno capito che esiste una correlazione fra la riduzione calorica e la speranza di vita; sembra infatti, che mangiare di meno aiuta a vivere più sani e più a lungo.

Per supportare questa tesi sono necessari ulteriori approfondimenti e studi che potranno confermare se non mangiare per 24 ore apporti effetti benefici su tutti i soggetti, compresi coloro i quali non soffrono di nessuna patologia.

Leggi anche

Seguici