Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta dei Grassi, -5Kg in due Settimane con 12 minuti di Attività Fisica al giorno

Secondo la nutrizionista Zana Morris questa dieta, da lei ideata, è la strada giusta per perdere peso in allegria perché questi alimenti vengono digeriti più lentamente e quindi fanno sentire pieni più a lungo.

di Daniele Lisi

04 Aprile 2015





Dieta mediterraneaLa dieta dei grassi, ovvero come perdere 5 chili in due settimane con solo 12 minuti di attività fisica al giorno e senza fare particolari sacrifici alimentari. Il sogno di tutti, ma che secondo la nutrizionista e personal trainer Zana Morris è realtà. La dieta in questione si basa sull’assunzione di burro, avocado, noci, pesce azzurro e crema di formaggio, abolendo però del tutto i carboidrati dalla dieta, il che consentirebbe di bruciare i grassi molto più velocemente. Secondo Zana Morris questa dieta è la strada giusta per perdere peso in allegria perché questi alimenti vengono digeriti più lentamente e quindi fanno sentire pieni più a lungo, oltre al fatto che grazie ai sapori degli alimenti grassi, ci si sentirà anche più appagati. Il risultato sarà non dover più fare il conto delle calorie assunte, non guardare più la bilancia con sospetto e ansia tutti i giorni, e vivere quindi più allegramente, riuscendo allo stesso tempo a raggiungere anche piuttosto facilmente l’obiettivo di perdere chili in maniera abbastanza veloce. Sarà vero? La nutrizionista dice di si, del resto dice anche che basta provare per credere.

Di diete strane, un po’ particolari, che promettono mirabilia e che a volte mantengono anche tali promesse, ve ne sono una infinità, solo che quasi tutte, chi più chi meno, sono sbilanciate ciascuna verso una certa categoria di alimenti. Vi sono le iperproteiche, le ipocaloriche, quella dei grassi come questa appena citata, insomma un mondo di diete che potrebbe che confondere chi deve decidere come fare per perdere quei chili di troppo che sono tanto fastidiosi da portare tutti i giorni a spasso. Questa dieta dei grassi poi, lascia come minimo un tantino perplessi in quanto è noto che questa categoria di alimenti non è poi tanto amica del cuore e del sistema vascolare. Il colesterolo sarebbe li in agguato, pronto a colpire, anche se Zana Morris assicura che non vi sono pericoli.



Perdere pesoSi tratta di una dieta ideata da una nutrizionista, che in qualche modo dovrebbe avere la preparazione sufficiente per non mettere a rischio la salute di chi decide di seguire i suoi consigli, tuttavia vi sono decine di ricerche svolte in tutto il mondo da team di ricercatori che, riguardo ai grassi, dicono ben altro. Questi rischi sarebbero scongiurati dall’attività fisica giornaliera, anche di soli 12 minuti, tuttavia il condizionale è d’obbligo, perché qualche perplessità resta. Affidarsi a certe diete è sempre e comunque un rischio, perché nella migliore delle ipotesi non tutti sono compatibili con certi regimi alimentari. Eliminare del tutto i carboidrati è comunque un errore, in quanto sono necessari perché apportano all’organismo una serie di nutrienti di cui è praticamente impossibile fare a meno.

La soluzione migliore è e resta sempre quella di adattare il solito regime alimentare alle esigenze del momento, eliminando solo quegli alimenti che notoriamente rappresentano un attentato alla forma fisica e che, quasi sempre, sono anche un rischio per la salute. Questo vuol dire che vanno eliminati per lo più i tanti snack che spesso ci fanno compagnia nel corso della giornata, come le tante merendine e altro ancora che è bene lasciare sugli scaffali dei supermercati. Largo quindi alla dieta mediterranea, tra l’altro patrimonio dell’Unesco, una dieta con cui sono cresciuti i nostri genitori e i nostri nonni e i loro genitori a loro volta, dieta che in linea di massima non ha mai rappresentato un attentato alla salute e alla forma fisica.

Quindi largo frutta e verdura, pasta e alimenti integrali, gli antichi grani, la frutta secca, con la carne che deve rappresentare una eccezione in quanto Dieta mediterraneaandrebbe consumata non più di 4-5 volte al mese. Per il condimento ecco l’olio extra vergine di oliva che andrebbe sempre utilizzato sia a crudo che per la cottura degli alimenti e anche per le fritture, limitando al massimo l’utilizzo dei grassi di origine animale, fonte di colesterolo. Se a questo si aggiunge un po’ di sana attività fisica di tipo aerobico o cardiovascolare, quindi corsa o camminata veloce, allenamento da praticarsi per 25-30 minuti per 5 giorni a settimana, allora la forma fisica e la buona salute saranno garantiti. In questo caso veramente è il caso di dire provare per credere.

Leggi anche

Seguici