Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa succede al tuo Corpo se ti Scrocchi le Dita

Alcuni che lo fanno per abitudine riferiscono di avere meno forza nella mani, mentre per altri non vi è alcun problema.

di Daniele Lisi

02 Aprile 2015





Scrocchio ditaCosa succede al tuo Corpo se ti Scrocchi le Dita? Se lo è chiesto tanto tempo fa anche il dott. Donald L. Unger che ha così per tutta la vita, o quasi, ha schioccato le dita di una sola mano, senza mai farlo con l’altra, e dopo 60 anni ha potuto constatare che non vi era alcuna differenza tra le due mani, nessun problema di artrosi o un qualsiasi altro disturbo, per cui è giunto alla conclusione che questa abitudine non ha alcuna controindicazione, è del tutto ininfluente sulla salute delle ossa e delle giunture. Ovviamente una sola cavia non basta per rendere credibile un esperimento, perché una qualsiasi ricerca, per essere affidabile, deve essere fatta su di una platea quanto più ampia possibile di soggetti. Spesso accade anche che si effettuano delle ricerche che si avvalgono della collaborazione volontaria di un numero esiguo di soggetti, anche meno di 100, ma poi si prende il risultato come indicazione di massima, lasciando sempre aperta la porta al dubbio, proprio perché la base osservata non è tale da garantire una certa valenza al risultato. Figuriamoci poi il caso in questione.

Ma a parte questa considerazione, scrocchiare le dita potrebbe avere delle piccole conseguenze negative sulle articolazioni. Alcuni che lo fanno per abitudine riferiscono di avere meno forza nella mani, mentre per altri non vi è alcun problema. Si tratta d una questione del tutto soggettiva e, se vogliamo, anche di un problema che non si pone, tranne per il fatto che questa abitudine potrebbe essere fastidiosa per i presenti costretti a sorbirsi i continui “crack”. Ma cosa è che fa schioccare le dita in questo modo così rumoroso? Chi immagina che il rumore abbia in qualche modo a che fare con le articolazioni o le ossa è decisamente fuori strada, dal momento che non sono loro a fare quel rumore.



Scrocchiare ditaSi tratta dell’esplosione, diciamo così, di piccole bolle di gas che si formano nelle articolazioni che sono lubrificate da un liquido sinoviale, ed è proprio l’accumulo di gas che si forma al loro interno a dar luogo a tali bolle. Occorrono circa 20 minuti prima che si formino nuovamente le bolle di gas dopo ogni scrocchio. Questo è il motivo del fastidioso rumore che si produce. La sola controindicazione certa è data dalle buone maniere le quali tendono ad escludere questa abitudine, azione quindi da non fare soprattutto se si è in compagnia di altre persone.

Altre controindicazioni non ve ne sono, almeno così sembrerebbe, anche perché nessuno si è mai perso la briga di fare una ricerca mirata, tranne quella tutta personale del dott. Donald L. Unger. Fare una ricerca del genere sarebbe, oltre tutto, un vero sperpero di denaro e di tempo, cose che sarebbe molto più ovvio dedicare a ricerche più serie, che possano produrre dei risultati in grado di migliorare la vita, di prevenire malattie, insomma qualcosa che produca dei vantaggi per tutti. L’esperimento fatto dal dott. Donald L. Unger è più che altro un modo come un altro per rispondere ad una curiosità personale, tanto è vero che Scrocchiare le ditanon sono state impegnate risorse di alcun tipo.

Ma perché molte persone hanno l’abitudine di scroccare le dita? A parte il fatto che lo fanno un po’ tutti, chi più chi meno, chi più spesso e chi invece solo occasionalmente, si tratta di un modo per rilassarsi, per noia, alcuni addirittura lo fanno per concentrarsi o quando devono svolgere una attività che richiede una certa manualità. In tutti i casi, è qualcosa che non serve a nulla, e che non sembrerebbe produrre alcun problema.

Leggi anche

Seguici