Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Perché mentre dormo a volte ho la sensazione di cadere?

Secondo una recente ricerca questo fenomeno interessa circa 7 persone su 10, e sembrerebbe essere legato al rilassamento dei muscoli e della mente, cosa che avviene nella fase rem.

di Daniele Lisi

01 Aprile 2015





CaderePerché mentre dormo a volte ho la sensazione di cadere? Sarà capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di vivere nel sonno questa sensazione piuttosto spiacevole, sensazione che in molti casi fa svegliare anche di soprassalto. Alcuni ricercatori hanno cercato di dare una spiegazione a questo fenomeno, anche se oggettivamente, quando si tratta di fenomeni che riguardano il sonno, le risposte sono più che altro delle ipotesi, perché non vi è nulla di certo, nulla che in qualche modo può essere verificato con una certa facilità. La sensazione di cadere che si ha durante il sonno non ha nulla a che vedere con una analoga esperienza che si è vissuta realmente, perché la caduta onirica, diciamo così, è quasi più coinvolgente, molto più lunga di quella reale, anche se non si patiscono i danni che una rovinosa reale caduta  potrebbe determinare. I ricercatori della Mayo Clinic hanno cercato di far luce sul fenomeno portando avanti una indagine specifica che ha coinvolto un certo numero di soggetti volontari che hanno vissuto, nel sonno ovviamente, questa avventura, questa caduta che in molti casi sembra non aver mai fine.

La ricerca ha dimostrato che questo fenomeno interessa circa 7 persone su 10, e sembrerebbe essere legato al rilassamento dei muscoli e della mente, cosa che avviene in particolar modo nella fase rem, ovvero nel primo periodo del sonno. Questo rilassamento provocherebbe quella sensazione di caduta, che come detto in precedenza a volte sembra quasi essere senza fine, e che in qualche modo può anche disturbare il sonno stesso. Ovviamente si tratta di ipotesi, in quanto è difficile verificare come il rilassamento possa determinare questa sensazione poco piacevole. Altro discorso se si si prendono in considerazione alcune condizioni di salute.



CadereLo stress e l’ansia sembrano essere i principali responsabili di questa sensazione, e questa è una condizione che è più facilmente verificabile in quanto sarebbe quasi sufficiente interrogare i soggetti esaminati per rendersi conto di quando si è avvertita nel sonno la sensazione di caduta libera e quando invece questa sensazione non è stata avvertita. Gli studiosi inoltre ritengono che anche una certa stanchezza, semmai derivata da un sonno insufficiente, possa essere all’origine di questo fenomeno. Ma come detto all’inizio, si tratta per lo più di ipotesi, in quanto è difficile poter effettuare un riscontro affidabile.

Va anche detto che, in molti casi, la sensazione di cadere avvertita quando si dorme è anche in qualche modo legata all’età del soggetto. Molte persone, e chi scrive appartiene anche a questo nutrito gruppo, ha sognato di cadere soprattutto negli anni della giovinezza, mentre con il trascorrere del tempo, questa sensazione non si è più avvertita. Così come la sensazione di essere inseguiti e di non potersi muovere e quindi fuggire, tutti sogni che solitamente si fanno quando si è giovani ma che poi con l’età matura, e anche di più, svaniscono e non si ripresentano. Cercare di individuare i motivi di questa particolare condizione, ovvero di quanto l’età influisca sui sogni, è ancor più difficile, tanto è vero che gli autori della ricerca non l’anno nemmeno presa in considerazione.

E ancora, molte persone, in età giovanile, sognavano di frequente di poter Sognare di volarefare balzi enormi, come ad esempio scendere le scale saltando addirittura da una rampa all’altra, con la netta sensazione di volare. Anche in questo caso, nel passato, si è cercato di dare una spiegazione del fenomeno, di elaborare una teoria che potesse far luce su questo tipo di sogno e, forse, in questo caso specifico, la teoria potrebbe sembrare abbastanza credibile. La sensazione di volare, di poter fare balzi enormi sarebbe legata, secondo alcuni, all’anelito di libertà, alla voglia di guardare avanti, di puntare a raggiungere determinati traguardi, cosa che inevitabilmente, con il trascorre degli anni, pian piano si affievolisce.

Leggi anche

Seguici