Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come depurare il Corpo da Metalli Pesanti e Tossine con Rimedi Naturali

Quasi tutti i metalli entrano nell’organismo attraverso l’aria inquinata che si respira e gli alimenti che a loro volta possono essere contaminati.

di Daniele Lisi

31 Marzo 2015





AglioCome depurare il Corpo da Metalli Pesanti e Tossine con Rimedi Naturali, il modo migliore per fare pulizia nell’organismo senza ricorrere a farmaci che, anch’essi, possono a loro volta essere in qualche caso fonte di qualche problema. I metalli pesanti sono un po’ ovunque e possono causare allergie, intolleranze, anche tumori per cui è necessario sapere come fare per eliminarli dall’organismo, meglio ancora se in maniera naturale. Il nichel, per esempio, è tra i metalli pesanti più diffusi con cui è quindi più facile venire a contatto. Infatti è presente nella lega con cui sono realizzati gli euro e, per la precisione è presente per il 5% nelle monete da 1 Euro e per il 25% nelle monete da 2 Euro. È di tutta evidenza che alcuni soggetti particolarmente sensibili potrebbero sviluppare allergie verso questo metallo. Ma sono anche abbastanza diffusi il mercurio, l’arsenico, il cadmio, cromo, piombo e alluminio. Ma a parte il contatto diretto che potrebbe essere causa di allergie da contatto, questi metalli entrano nell’organismo attraverso l’aria inquinata che si respira e gli alimenti che a loro volta possono essere contaminati.

Diversi sono i rimedi naturali che ci consentono di liberarci dei metalli pesanti che circolano nel nostro organismo e tra questi risulta essere particolarmente efficace la Zeolite, un minerale di origine vulcanica che viene considerato a tutti gli effetti un vero spazzino dell’organismo. Grazie alla sua struttura microporosa riesce ad assorbire tutti i metalli pesanti presenti nell’organismo, ma non solo, perché ha la stessa azione depurativa sulle tossine, anch’esse in grado di arrecare non pochi problemi di salute. Se ci si vuole liberare in modo completo dei metalli pesanti presenti nell’organismo si consiglia di assumere un cucchiaino di Zeolite in polvere una trentina di minuti prima dei pasti principali.



InquinamentoLa frutta e la verdura da coltivazione biologica consente di ottenere due risultati: innanzi tutto evita di assumere gran parte dei metalli pesanti contenuti nei fitofarmaci utilizzati nelle coltivazioni tradizionali, e inoltre grazie all’alto contenuto di acqua aiuta a depurare l’organismo liberandolo, non solo dei metalli pesanti, ma anche delle tante tossine e delle scorie dell’organismo. La maggior parte di frutta e verdura ha una azione diuretica, diversa da alimento ad alimento, che risulta essere fondamentale nella depurazione dell’organismo.

La curcuma, una spezia dalle mille virtù e, che oltre tutto conferisce agli alimenti un sapore del tutto particolare. Eccellente per depurare l’organismo dai metalli pesanti, ha bisogno comunque di essere associata al pepe nero per essere efficace. Ma non è solo depurativa, perché recenti studi hanno dimostrato le sue proprietà anticancro, che non si limitano a prevenire la formazione di tumori, ma sembrerebbe essere particolarmente efficace anche in presenta di un cancro già sviluppato.

L’aglio, un alimento che è un vero e proprio farmaco naturale, utilizzato sin dall’antichità per la cura di diverse malattie e disturbi. È in grado di eliminare dall’organismo la maggior parte delle tossine e anche dei metalli pesanti grazie all’alto contenuto di zolfo che riesce ad ossidare metalli pesanti come cadmio e piombo rendendoli idrosolubili e quindi più facilmente eliminabili in modo del tutto naturale. Migliora anche la circolazione per cui è un vero amico del sistema vascolare.

CurcumaGli Omega-3 sono considerati dei veri e propri depuratori dell’organismo, solo che è bene fare attenzione alle fonti che lo contengono. Infatti i pesci più ricchi di Omega-3 sono a loro volta una fonte di mercurio e di altri metalli pesanti che questi pesci assumono a loro volta per colpa dell’inquinamento del mare. È necessario quindi ricorrere ad altre fonti di Omega-3 come, ad esempio le noci, i semi di lino, o anche a degli integratori a base di acidi grassi essenziali di origine vegetale che oggi è facile trovare in commercio.

Leggi anche

Seguici