Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come reagisce il Corpo quando perdiamo il controllo o sotto stress?

Quando lo stress diventa un compagno costante della propria esistenza, il nostro organismo si indebolisce e diventa più facile sviluppare infezioni o altre patologie, come per esempio problemi della pelle. La pressione costante riduce l’azione del sistema immunitario incidendo anche sulla salute dei capelli

di Redazione

18 Marzo 2015





Come reagisce il Corpo quando perdiamo il controllo o sotto stress?

Quando lo stress si prolunga nel tempo, la pelle, ma anche le unghie ed i capelli, ne risentono profondamente perché viene alterata la produzione di alcuni ormoni, come il cortisolo. La profonda correlazione che lega il nostro corpo con la nostre psiche fa sì che in determinate situazioni, il malessere interiore sfoci in altri sintomi a carico di vari organi, come per esempi l’intestino.

Le situazioni difficili incidono negativamente sulle nostre difese immunitarie che si indeboliscono, esponendoci maggiormente alle malattie. Una ricerca condotta dal Carnegie mellon university ha dimostrato che il raffreddore ha conseguenze più pesanti per i soggetti stressati; inoltre, viene incrementato il rischio di contrarre patologie a carico del sistema gastrointestinale. Non è un caso che quando si è sottopressione sia più facile prendere l’influenza, sviluppare gastriti o malattie della pelle.



Il nostro corpo, in situazioni di grande stress, reagisce rendendo i capelli e la pelle meno sani e belli. Le unghie Come reagisce il Corpo quando perdiamo il controllo o sotto stress?possono apparire più deboli o macchiate mentre è possibile che aumenti la caduta dei capelli. A risentirne però è anche la pelle che può essere rovinata da semplici brufoli da problemi più importanti, come per esempio la pitiriasi o la psoriasi.

L’ansia e il sentirsi sotto pressione hanno importanti ripercussioni anche sulla salute dello stomaco e dell’intestino; fra i sintomi più diffusi vi è il colon irritabile che si manifesta con gonfiori e diarrea. Altrettanto diffusa è la gastrite, l’ulcera e la digestione difficile che può essere, in parte, determinata dalla velocità di ingestione del pasto.

Per affrontare le situazioni particolarmente pesanti è importante assicurarsi le giuste ore di sonno notturno, non scendendo mai sotto le sette. Inoltre, è bene svolgere un’attività rilassante come per esempio praticare sport oppure dedicarsi a lavori di bricolage. Un aiuto viene dalle tecniche di respirazione e dalla pratica dello yoga.

Leggi anche

Seguici