Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Medicina Tradizionale Cinese, come funziona l’Orologio degli Organi

La medicina tradizionale cinese affronta la salute del corpo e dell’anima in maniere differente rispetto a quanto accade in Occidente. Secondo questa antica scienza, ogni parte del corpo ha dei momenti in cui la funzionalità è maggiore perché vengono più facilmente raggiunti dall’energia vitale. E’ questa la teoria dell’orologio degli organi

di Redazione

11 Febbraio 2015





Medicina Tradizionale Cinese, come funziona l’Orologio degli Organi

Secondo la medicina tradizionale cinese, i vari organi che compongono il corpo umano sono attraversati, secondo il momento della giornata, da differenti ondate di energia vitale, indicata con la sigla qi. In base a questa teoria, vi sono degli orari particolari nei quali la funzionalità è favorita e migliore.

L’orologio degli organi funziona suddividendo la giornata in varie fasce orarie, per ognuna delle quali si attiva un determinato organo. Dalle ore 05.00 alle ore 07.00 si attiva l‘intestino crasso, ecco perché bisognerebbe riuscire ad evacuare proprio in questa fascia oraria. Invece, dalle ore 03.00 alle ore 05.00 è la volta dei polmoni, i cui compiti sono molteplici e riguardano non soltanto la diffusione dell’energia vitale ma anche il benessere della voce e della mente.

A partire dalle ore 07.00 fino alle ore 09.00, l’energia vitale prende possesso dello stomaco e facilita la digestione e l’assimilazione dei nutrienti; il consiglio è quello di consumare il primo pasto della giornata proprio in queste due ore, in modo da fare il pieno di tutte le sostanze necessarie per restare in salute. La milza si attiva dalle ore 09.00 alle ore 11.00 e il suo compito principale riguarda l’assimilazione dei cibi assunti con la colazione che risultano fondamentali per sentirsi attivi durante tutto il giorno.



L’energia vitale arriva al cuore dalle ore 11.00 alle ore 13.00; per preservarlo bisogna evitare le situazioni stressanti, concedendosi dei momenti di riposo e di relax. Durante queste ore è bene evitare il caldo eccessivo e preservarsi dalle emozioni particolarmente intense. L’orologio vitale indica che dalle ore 13.00alle ore 15.00 l’intestino crasso viene privilegiato perché deve assimilare le sostanze introdotte con il pasto; proprio per questo è bene non affaticarsi e non lavorare.

La vescica viene raggiunta dall’azione del qi dalle ore 15.00 alle ore 17.00; in questa fascia oraria è possibile portare a termine lavori intellettuali anche gravosi. L’orario del rene inizia alle ore 17.00 e termina alle ore 19.00; è Medicina Tradizionale Cinese, come funziona l’Orologio degli Organi possibile sentirsi stanchi e deboli perché il rene determina il livello di energia.

Dalle ore 19.00 alle ore 21.00 tocca la pericardio ed è quindi necessario prendersi una pausa dal lavoro dedicandosi al relax. Subito dopo, l’energia passa al triplice riscaldatore, fino alle ore 23.00; secondo la medicina cinese è il momento giusto per dormire. Dalle ore 23.00 fino all’01.00 la cistifellea è particolarmente attiva e subito dopo, dalle ore 01.00 alle ore 03.00 il fegato si dedica all’eliminazione delle scorie e delle tossine.

Leggi anche

Seguici