Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta vegetariana allontana le malattie ed aiuta a vivere di più

Gli alimenti vegetali sono quelli in assoluto più ricchi di ottime sostanze che si dimostrano sempre più essere delle vere amiche della salute.

di Daniele Lisi

06 Febbraio 2015





Dieta vegetarianaLa Dieta vegetariana allontana le malattie ed aiuta a vivere di più e meglio, ovvero è possibile aspirare su di una aspettativa di vita decisamente più favorevole. È quanto emerge da uno studio svolto dai ricercatori della Loma Linda University in California, i cui risultati sono stati pubblicati su JAMA Internal Medicine. Lo studio in questione, durato ben 6 anni, ha preso in esame le abitudini alimentari di 73mila soggetti volontari, quindi un gruppo di osservazione di tutto rispetto, cosa che in qualche modo garantisce l’attendibilità della ricerca stessa, suddivisi in gruppi differenti in base al regime alimentare adottato. Non vegetariani, semi-vegetariani, pesco-vegetariani, lacto-ovo-vegetariani, vegani, questi erano i cinque gruppi in cui erano stati divisi i vari soggetti osservati. Durante il corso della ricerca che, si ricorda, è durata circa sei anni, si sono registrati 2.570 decessi e solo una minima parte di questi erano vegetariani, mentre il tasso di mortalità più elevato in assoluto si è registrato tra gli onnivori, quelli che seguivano un regime alimentare vario, senza escludere nessun alimento.

Gli autori della ricerca non hanno compreso appieno quali fossero i veri motivi per cui i vegetariani erano risultati i più longevi, hanno solo fatto una osservazione statistica che alla fine ha prodotto questo risultato. In sostanza, le cause di morte più frequenti, tra gli onnivori, erano quelle per patologie cardiovascolari, patologie quasi del tutto assenti tra i vegetariani. Si ricorda che le malattie cardiovascolari hanno tra i fattori di rischio così detti modificabili lo stile di vita e quindi anche il regime alimentare, mentre non possono essere modificati in alcun modo i rischi legati alla genetica e alla familiarità. Lo studio dimostra, ancora una volta, che l’alimentazione è spesso in grado di fare la differenza tra la buona e la cattiva salute, per cui è bene tenerne conto.



InsalataGli alimenti vegetali, tra l’altro, sono quelli in assoluto più ricchi di ottime sostanze che si dimostrano sempre più essere delle vere amiche della salute. Cosa che invece non avviene per gli alimenti di origine animale, la carne in primis, ma anche i cibi ricchi di grassi che certamente non sono di origine vegetale. Per la carne, infatti, è la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, a raccomandarne un consumo estremamente limitato, non oltre le 4-5 volte al mese, e pensare che invece c’è chi mangia carne se non proprio tutti i giorni, almeno 4-5 volte a settimana. Quindi, sarebbe opportuno dare maggiore importanza a certe raccomandazioni, se si vuole contare su di un buono stato di salute.

Del resto, le così dette proteine nobili, quelle contenute nella carne, non sono le sole disponibili in quanto molti alimenti vegetali ne contengono in egual misura, basta infetti saper scegliere. I legumi in generale sono una ottima fonte di proteine, i fagioli in particolare che non per nulla venivano chiamati un tempo, ma forse anche adesso, la carne dei poveri, proprio perché in grado di assicurare le stesse sostanze della carne, ma ad un costo decisamente inferiore. Ma non è tutto, perché gli alimenti vegetali sono ricchi di antiossidanti, vitamine e Sali minerali, sono spesso dei veri e propri antinfiammatori naturali o si comportano come degli antibiotici, senza le controindicazioni tipiche dei farmaci di sintesi.

Frutta e verduraUn buon motivo quindi per passare ad una dieta vegetariana? Ciascuno, ovviamente, è libero di fare le proprie scelte, sia per quanto riguarda l’alimentazione che per lo stile di vita più in generale, tuttavia che la dieta vegetariana sia più vicina alla buona salute dell’uomo lo conferma ancora una volta, non solo questa ultima ricerca al pari di tante altre degli ultimi anni, ma anche il fatto che tale consapevolezza si sta sempre più consolidando, tanto è vero che il numero dei vegetariani è in continuo aumento.

Leggi anche

Seguici