Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La corsa e i suoi benefici, correre la Stramilano con i consigli del Dott. Rosa

E' tempo di tirare le somme per gli otto concorrenti Megared... Sono a metà de loro percorso, avranno ottenuto dei risultati?

di Valeria Bonora

03 Febbraio 2015





MEGARED 02_37964_immagine_obig

I runner di “Un passo per il tuo cuore” sono ormai arrivata a metà del loro percorso di allenamento; è ora di tirare le somme e i risultati sembra proprio che siano positivi.

L’allenamento che gli otto concorrenti stanno affrontando è finalizzato alla partecipazione della mezza maratona che si terrà a Milano durante la Stramilano di marzo 2015, un percorso di 21 Km che si sentono pronti ad affrontare grazie anche agli allenamenti del Dott. Rosa, responsabile del centro sportivo Marathon di Brescia, che da più di trent’anni è l’allenatore dei più grandi maratoneti al mondo.

Non c’è paragone da quando li abbiamo conosciuti la prima volta, ora tutti sono motivati e entusiasti, riescono a incrementare durata e velocità della corsa nonostante il peso di alcuni è addirittura aumentato, ma questo lo spiega chiaramente l’allenatore Huber Rossi. Essendo molti di loro persone sedentarie, il loro fisico era composto per di più da massa ipotonica, quindi poca massa magra, l’allenamento ha fornito loro più tonicità nei muscoli che hanno un peso specifico maggiore rispetto al grasso, inoltre anche il volume di sangue che avevano in corpo prima di cominciare questa avventura era inferiore a quello che hanno adesso, cioè dopo un allenamento aerobico.

Ovviamente la percentuale di grasso misurata ai concorrenti del team Megared è risultata inferiore dalla prima visita, e durante i test sotto sforzo anche la frequenza cardiaca è risultata più lineare e stabile, nonostante tutti abbiano aumentato di 1km/h la loro velocità.

Nel video possiamo vedere come tutti i concorrenti abbiano superato i test senza fatica, si sentano più in forma e scoprano di essere migliorati (e di questo ne vanno orgogliosi!).



La  corsa e i suoi benefici

Come abbiamo visto la corsa fa bene sotto diversi punti di vista, in primis all’apparato cardiocircolatorio migliorando l’efficienza cardiaca, combatte l’ipertensione e aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo aumentando i valori di colesterolo HDL (il colesterolo buono) che aiuta a ripulire i vasi sanguigni dal colesterolo LDL (quello cattivo) e aiuta a diminuire i trigliceridi.

La corsa aiuta anche a “bruciare” letteralmente il grasso che viene immagazzinato in cellule chiamate adipociti; attraverso il processo di lipolisi che viene stimolato durante la corsa, le cellule che accumulano il grasso lo rilasciano affinché possa essere bruciato dai muscoli per ottenere l’energia necessaria a sostenere lo sforzo della corsa.

 

91GVXV7nJVL._SL1500_

Ma soprattutto correre fa bene alla mente, aiuta a scaricare lo stress e la tensione, a tenere sotto controllo l’ansia, questo perché la corsa stimola nell’ipofisi la produzione di endorfine, che possono causare sonnolenza o euforia, in base alla quantità rilasciata e non a caso la corsa viene definita come una “droga del benessere per l’organismo” e spesso è difficile smettere proprio per questa sorta di dipendenza che si viene a creare, una dipendenza dal benessere.

Leggi anche

Seguici