Questo sito contribuisce
all'audience di

 

10 buoni motivi per mangiare cioccolato senza sensi di colpa

Il cibo degli dei, una vera delizia per il palato, ma anche un vero amico del corpo e dello spirito.

di Daniele Lisi

08 Gennaio 2015





Cioccolato e buonumore10 buoni motivi per mangiare cioccolato senza sensi di colpa, il cibo degli dei che è una vera delizia per il palato. Cercare buone scuse per mangiare del cioccolato non è affatto necessario, il cioccolato lo si mangia a prescindere, perché è il dolce per eccellenza, e al contrario di tante altre prelibatezze è anche amico della salute. Le sue tante virtù sono ben note sin dall’antichità, ed è di fatto impossibile non amarlo. Basta infatti entrare in un negozio che vende cioccolato o, meglio ancora, in una fabbrica di cioccolato per rendersene conto, perché si è completamente presi, meglio ancora, rapiti dal soave aroma che si diffonde nell’aria e tutto pervade. Difficile resistere ad un richiamo del genere,  consapevoli inoltre che mangiarne un po’, ovviamente senza esagerare, visto che tutti gli eccessi sono sempre, chi più e chi meno, da evitare perché possono avere delle conseguenze per la salute, fa alla bene alla salute. Parliamo, ovviamente, del cioccolato fondente, perché quello al latte, o anche quello ripieno di creme e cremine varie o di altre leccornie non ha lo stesso effetto sulla salute, anzi potrebbe anche avere l’effetto contrario.

Si accennava alle sue tante virtù. Vediamo di saperne un po’ di più. Innanzi tutto è ricco di flavonoidi, antiossidanti particolarmente efficaci, che sono quindi in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche della comparsa di non poche malattie. Tra queste, le malattie degenerative del sistema nervoso, come Alzheimer e Parkinson, quelle per le quali attualmente, nonostante la ricerca se ne occupi ormai da tempo, non esistono cure. È possibile solo rallentare il decadimento, ma più di questo è di fatto impossibile ottenere, almeno allo stato attuale. Molto importate quindi risulta essere la prevenzione.

CioccolatoNon è affatto nemico della forma fisica e quindi della linea. Sempre se assunto con moderazione, considerando che 30 gr di cioccolato contengono 150 calorie, non rappresenta un pericolo per il giro vita, quindi non si corre il rischio di ritrovarsi nella condizione di sovrappeso o, peggio, di obesità. Il solo problema è che risulta difficile riuscire a moderarsi, perché è talmente buono che è decisamente peggio delle ciliegie, quelle che “una tira l’altra”. In questo caso si potrebbe dire che il cioccolato non è mai abbastanza.



Il cioccolato è amico del cuore e del sistema cardiovascolare. Riesce infatti a tenere pulite le arterie, perché riesce a controllare il colesterolo, riducendo quindi in maniera significativa il rischio che si possa formare della placca aterosclerotica, e, inoltre, aiuta a regolare la pressione sanguigna, un altro fattore di rischio cardiologico. Ovviamente, sempre che ci si riesca a moderare.

Particolarmente ricco di magnesio, il cioccolato è quindi anche amico del sistema nervoso che quindi trarrà gran giovamento da un consumo costante e, ricordiamo ancora una volta, moderato della dolce tavoletta scura.

Un po’ di coccolato riesce anche a ridurre il senso di fame. Invece del solito spuntino a base di snack o merendine di vario genere, che sicuramente non sono amiche della salute, pochi grammi di cioccolato mettono a tacere lo stomaco.

Recenti ricerche hanno dimostrato che un consumo frequente, ma sempre moderato, di cioccolato fondente aiuta a prevenire l’ictus. Questo vale anche per l’infarto, perché riesce a mantenere sotto controllo il colesterolo.

È amico dei denti, al contrario di quanto si possa immaginare. Questo grazie all’alto contenuto di tannini che contrasta la formazione delle carie e riduce la presenza di batteri nel cavo orale, e del fluoro che è notoriamente un amico dei denti.

Il cioccolato non solo è amico della salute, ma anche del buonumore perché promuove la produzione di serotonina, la molecola del benessere, che aiuta a mantenersi allegri, a contrastare lo stress, a essere in pace con il mondo. La difficoltà a moderarsi è dovuta proprio a questo senso di piacere che fa si che il cioccolato non è mai abbastanza.

Facilita la digestione, promuove il transito intestinale, aiutando quindi in maniera significativa e migliorare la regolarità dell’intestino, e questo a Cioccolatotutto vantaggio del benessere generale, dal momento che riduce il rischio che si possano formare quei depositi che rappresentano un pericolo per la salute.

Infine, ma ovviamente non ultimo, il cioccolato è buono, saporito, inebriante, promuove il benessere psicofisico, rende allegre le papille gustative. Quindi, perché mai doversene privare?

Leggi anche

Seguici