Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa Rivelano i Brufoli sulla Tua Salute in Base al punto dove Compaiono

Questi antipatici oltre che fastidiosi inestetismi, risentono anche dello stress, e il sito in cui fanno la loro apparizione è particolarmente significativo.

di Daniele Lisi

03 Gennaio 2015





BrufoliI brufoli della pelle possono essere una spia che sta ad indicare che qualcosa non funziona, non solo a livello fisico, ma anche a livello psichico. Lo stress in questi casi è uno dei fattori che spesso viene sottovalutato, perché non si ritiene che una stato di ansia particolarmente significativo possa avere una particolare influenza sulla comparsa o meno dei brufoli. Invece, questi antipatici oltre che fastidiosi inestetismi, risentono dello stress, e il sito in cui fanno la loro apparizione è particolarmente significativo. Ma non è solo lo stress a determinare la presenza dei brufoli, perché questi possono essere anche la diretta conseguenza di una alimentazione poco adatta, quindi di un regime alimentare disordinato in cui sono presenti troppi alimenti dall’elevato contenuto di grassi. I fattori condizionanti possono essere anche altri, ed è possibile affermare che per ciascuno di essi esiste una localizzazione differente, per cui è come avere a disposizione una mappa che bisogna saper leggere, perché solo in questo modo è possibile comprendere le cause della loro presenza, e trovare quindi le giuste contromisure per rimettere le cose a posto.

Cominciamo con il mento, collo e mascelle, una delle localizzazioni preferite dai brufoli, in particolar modo per quello che riguarda il mondo al femminile. Compaiono in particolar modo nel periodo del ciclo mestruale, praticamente il principale responsabile, per colpa dell’aumento del testosterone e di altri ormoni, cosa che accade appunto durante questo appuntamento mensile. Le ghiandole producono una maggior quantità di sebo che finisce con l’ostruire i pori della pelle con conseguente comparsa dei famigerati brufoli. Per evitare la loro comparsa, o per lo meno per limitarla al massimo, è necessario depurarsi prima del ciclo, ovvero adottare una alimentazione a base di frutta e verdura, povera di alimenti grassi e di carni rosse che, si ricorda, vanno comunque consumate con estrema moderazione, non più di 4-5 volte al mese. Se invece i brufoli compaiono a prescindere dal ciclo mestruale, potrebbero essere la conseguenza di un piccolo disordine ormonale per cui è consigliabile rivolgersi al proprio medico.



BrufoliSe i brufoli fanno la loro comparsa su fronte e mento, il responsabile è lo stress di cui si parlava in precedenza, in quanto l’organismo rilascia adrenalina e questa potrebbe aumentare la produzione di queste antiestetiche e fastidiose imperfezioni. Bisogna quindi cercare di rilassarsi, e uno dei modi migliori per farlo è praticare un po’ di attività fisica di tipo aerobico, un antistress molto efficace. Uno scrub può aiutare ad eliminare i brufoli e un bel bagno caldo, cercando anche di creare un’atmosfera rilassante, farà il resto.

Se i brufoli fanno la loro comparsa sulle guance, è l’igiene personale la principale responsabile. Questo non vuol dire che si sia sporci, ma semmai che si dedica poco tempo alla pulizia del viso che, oltre tutto, è la parte del corpo che è più esposta in assoluto agli agenti esterni, all’aria inquinata, alle intemperie, anche in inverno. Una più attenta cura della pelle, lavando più frequentemente il viso e proteggendolo anche con creme, riuscirà a risolvere il problema in breve tempo.

BrufoliSe invece i brufoli compaiono su schiena e petto le cause possono essere diverse, come ad esempio una alimentazione non corretta, la pelle secca o un abbigliamento inadeguato. Se si usano indumenti di cotone e si suda, cosa che può accadere più facilmente in estate o quando si pratica una qualsiasi attività fisica, il sudore resta a contatto con la pelle, e si sa che un ambiente umido  è il preferito dai batteri. Lavarsi quindi frequentemente, proteggere la pelle con creme idratanti ed emollienti e indossare indumenti traspiranti in modo che il sudore si disperda più facilmente.

Leggi anche

Seguici