Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cos’è il Vero Amore, una Storia Commovente da Leggere

Non è certamente quello che la maggior parte delle coppie si scambia come promessa sull’altare, o quello che al primo intoppo si scioglie come neve al sole.

di Daniele Lisi

02 Gennaio 2015





Amore eternoCos’è il Vero Amore? Non è certamente quello che la maggior parte delle coppie si scambia come promessa sull’altare, o quello che al primo intoppo serio di qualsivoglia natura sembra sciogliersi rapidamente come neve al sole. Il Vero Amore è qualcosa di diverso, è quello che resiste a tutto, che supera tutte le avversità della vita e che sopravvive sempre, qualsiasi cosa possa accadere. C’è da chiedersi quante persone, o meglio, quante coppie si trovino in questa situazione, quanti siano in gradi di asserire che il loro amore è quello vero, è eterno, che non si lascia sopraffare da nulla. Penso che alla fine li si possa contare, non con le dita di una mano, ma certamente alla fine non raggiungeranno una cifra ragguardevole. Si tratta di una piccola percentuale, e questo non è pessimismo, ma semplicemente l’osservazione della realtà. Di storie come quella che stiamo per raccontarvi, se ne sentono poche, accade più facilmente tra il cane e il suo padrone piuttosto che tra umani, ad ulteriore dimostrazione che spesso il rapporto tra due persone è legato alla convenienza reciproca, all’affetto, ma ben difficilmente dal vero amore.

Accade che un giorno, alle 8 del mattino, presso il pronto soccorso di un ospedale, si presenta un anziano signore ottantenne che chiede che gli si rimuovano alcuni punti di sutura che ha sulla mano e che se possibile lo si faccia in fretta in quanto ha un appuntamento per le ore 9. Il medico di turno, dopo aver verificato i segni vitali del paziente, lo fa accomodare in attesa che si liberi qualcuno per potersi occupare di lui. Il signore si dimostra quasi impaziente, continua a guardare l’orologio, perché intanto il tempo passa e le 9 in qualche modo si avvicinano. Al medico di turno non sfugge l’atteggiamento ansioso del signore in attesa e, non avendo altri pazienti di cui doversi occupare, decide di dare un’occhiata alla mano per vedere se è possibile procedere alla rimozione dei punti di sutura.



Amore per sempreConstata che la ferita è guarita bene e quindi comincia a togliere i punti e, nel frattempo, come spesso accade in questi casi, scambia qualche parola col paziente anche perché mosso dalla curiosità. Gli chiede se l’appuntamento è per qualche altro consulto medico, ma il paziente risponde che il motivo è di tutt’altra natura. Deve recarsi alla casa di cura dove da un po’ di tempo si trova sua moglie affetta da Alzheimer, in modo da fare colazione in sua compagnia.

A questo punto il medico che lo sta curando gli chiede se la moglie si sarebbe preoccupata di un suo eventuale ritardo, ma lui risponde che non sarebbe potuto accadere in quanto la moglie non lo riconosceva ormai più da ben 5 anni. Al medico viene quasi spontanea la domanda: “E ancora ci va ogni mattina anche se sua moglie non la riconosce?”. La risposta dell’anziano paziente ha dello stupefacente: “Lei non mi riconosce, ma io ancora so chi è lei”.

Ecco, questo è vero amore, questa è la dimostrazione di quanto una unione possa essere completa, sentita, una unione per sempre. Chi pensa che un malaugurato giorno potrebbe comportarsi allo stesso modo? Non molti immagino, in pochi a dire la verità, molto probabilmente chi scrive non sa nemmeno rispondere a questa domanda perché onestamente non sa cosa potrebbe fare in una simile circostanza.

Nei rapporti tra cane e padrone, invece, casi delHachiko genere ne esistono diversi. Il più famoso in assoluto il caso di Hachiko, il cane che in Giappone e in tutto il mondo è diventato famoso per il suo amore nei confronti del suo amico padrone. Infatti, per ben 10 anni, fino alla sua morte, continuò a recarsi ogni giorno alla stazione, alla solita ora, per aspettare il suo padrone che non sarebbe più tornato col solito treno perché morto sul lavoro.

Leggi anche

Seguici