Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Respirare bene è il più semplice Segreto per Dimagrire

Secondo i ricercatori della University of New South Wales, una corretta respirazione è in grado di fare molto per la forma fisica.

di Daniele Lisi

22 Dicembre 2014





DimagrireRespirare correttamente, il segreto per dimagrire, il modo migliore per eliminare una buona parte di quei chili di troppo così scomodi da dover portare a spasso. Secondo i ricercatori della University of New South Wales, una corretta respirazione è in grado di fare molto per la forma fisica, molto più di quanto si potesse pensare, perché il ruolo dei polmoni è anche quello di aiutarci in qualche modo a liberarci dei chili di troppo. Quindi, non più solo dieta, non più solo attività fisica, ma anche una corretta respirazione, e i chili di troppo spariranno come per incanto. Ma questo non vuol dire che ci si può lasciare andare a tavola, soprattutto nel periodo delle feste, tanto poi ci penseranno i polmoni a fare il grosso del lavoro. È comunque necessario osservare un regime alimentare corretto, equilibrato, sano, senza esagerare con alimenti troppo calorici, ma al tempo stesso senza demonizzare altri alimenti che possono comunque essere assunti con moderazione. Il segreto della buona salute, e quindi anche della forma fisica, sta tutto nel sapersi regolare, nel buon senso, nel non eccedere.

Ma come è possibile che la respirazione possa aiutare a far perdere i chili di troppo? La spiegazione, secondo il team di ricerca dell’ University of New South Wales, è abbastanza semplice. Le cellule adipose sono composte da atomi che vanno scissi se si vuole eliminarle. Il processo che consente di spezzare il legame che tiene uniti questi atomi si chiama ossidazione, ed è grazie alla respirazione che si attiva questo meccanismo, con il quale, sempre secondo gli autori della ricerca, è possibile smaltire fino all’80% del peso corporeo. Il resto viene eliminato attraverso le urine, il sudore, i liquidi corporei e le altre scorie. Il grasso ossidato viene espulso dall’organismo sotto forma di anidride carbonica, e questo avviene per mezzo della respirazione che provvede allo scambio gassoso.



Respirazione diaframmaticaSe ne dedurrebbe che i polmoni sarebbero il principale organo tramite il quale si eliminano i chili di troppo. Il segreto sta tutto in una corretta respirazione che dovrebbe avvenire nel modo seguente. La respirazione può essere toracica, quella che solitamente avviene in ogni momento della propria esistenza, e diaframmatica, che poi sarebbe quella più corretta. Questa respirazione, che poi equivale a respirare di pancia, consente una migliore digestione, migliora la circolazione e fa funzionare meglio anche il sistema linfatico.

Non è tuttavia la respirazione spontanea, per cui è necessario abituarsi a respirare diaframmaticamente. Del resto, questa respirazione è la prima cosa che si insegna nelle scuole di canto, perché essa consente di cantare anche per ore senza stancarsi e senza nessun problema. Ed è appunto in questo modo che, respirando meglio, vi è una maggiore e migliore  ossigenazione che innesca quel processo di ossidazione indispensabile per avviare la scissione degli atomi delle cellule adipose che potranno così essere smaltite più facilmente. C’è da chiedersi tuttavia come mai, proprio alcuni cantanti lirici che dovrebbero essere padroni della respirazione diaframmatica, sono decisamente ben oltre il peso forma, come del resto lo era il buon Pavarotti.

Comunque, pensare di risolvere tutti i problemi di peso con la respirazione è un po’ azzardato, un po’ troppo ottimistico. È necessario comunque Camminata veloceadottare un regime alimentare equilibrato, in cui siano presenti un po’ tutti gli alimenti nelle giuste proporzioni e quantità, senza ovviamente dimenticare anche l’attività fisica che deve essere costante, di tipo aerobico o cardiovascolare, ovvero corsa, jogging, camminata veloce, cyclette, nuoto,  da praticare almeno 5 giorni su 7 e non soltanto nel fine settimana, altrimenti non avrebbe alcun senso, anzi potrebbe anche essere dannosa. Inoltre l’allenamento dovrebbe essere di almeno 30-35 minuti, sempre senza esagerare e sempre dopo aver consultato il proprio medico per essere certi che non vi siano controindicazioni.

Leggi anche

Seguici