Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come prevenire l’Osteoporosi a tavola. Non con il latte!

Dolori alle ossa? Osteoporosi? Ecco come curarla con l'alimentazione

di Redazione

28 Novembre 2014





Come prevenire l’Osteoporosi a tavola. Non con il latte!

L’osteoporosi è una patologia che, agli esordi, non provoca sintomi ed è per questo molto pericolosa. La prevenzione è possibile seguendo uno stile di vita attivo ed una dieta variata che abbia buone quantità di calcio e di vitamina D.

Il modo migliore per contrastare l’insorgenza dell’osteoporosi è variare i cibi, evitando di incrementare le quantità di latte e latticini che, seppur ricchi di calcio, possono alla lunga provocare l’effetto contrario; infatti, gli alimenti di origine animale potrebbero favorire l’insorgenza di questa patologia.

Per mantenere in salute l’apparato scheletrico è fondamentale consumare verdura fresca e di stagione come il radicchio, le bietole e la rucola. Nell’alimentazione di chi vuole prevenire l’osteoporosi devono essere compresi anche il latte ed il latticini, come i preziosi formaggi che però bisogna consumare con parsimonia perché possono favorire l’aumento del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue. L’alternativa potrebbe essere rappresentata dai prodotti caseari scremati e magri, come lo yogurt e la ricotta.



L’osteoporosi si combatte consumando cibi con buone percentuali di vitamina D che si trova nelle uova, in alcuni yogurt e nel pesce. Il calcio è presente anche nei cereali integrali, nella frutta secca ed in particolare nelle mandorle e nelle noci e nei semi oleosi come quelli di zucca e di sesamo.

Come prevenire l’Osteoporosi a tavola. Non con il latte!Per tenere lontano “il ladro silenzioso”, come viene chiamata questa patologia, è consigliabile introdurre nell’alimentazione i legumi, come le fave e le cicerchie, le crucifere, come i broccoli ed i cavolfiori, il pesce azzurro e la soia, anche sotto forma di derivati, per esempio il tofu. L’osteoporosi a tavola si contrasta riducendo il consumo di alcolici, di sale e di tutti gli alimenti che lo contengono in quantità importanti, per esempio le salamoie.

Oltre che a seguire una dieta sana, le ossa hanno bisogno di esercizio fisico costante, da svolgere sempre secondo le proprie condizioni fisiche e le indicazioni di un medico sportivo; da non trascurare anche l’esposizione cauta ed attenta ai raggi del sole, anche durante la stagione fredda.

Leggi anche

Seguici