Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Elenco alimenti Cancerogeni che aumentano notevolmente la possibilità di ammalarsi

La ricerca è concorde sul fatto che l'alimentazione è in grado di determinare in maniera significativa lo stato di salute, nel bene e nel male.

di Daniele Lisi

27 Novembre 2014





Carne rossaElenco alimenti Cancerogeni che aumentano notevolmente la possibilità di ammalarsi, perché ormai è chiaro che è l’alimentazione a determinare in linea id massima lo stato di salute. La ricerca su questo concetto è abbastanza d’accordo, tanto è vero che dal momento che è la prevenzione la migliore arma che si ha a disposizione per combattere le malattie, tumori in particolare, aggiorna di continuo l’elenco degli alimenti compatibili con la buona salute e anche l’elenco di quelli che invece rappresentano un serio rischio perché potenzialmente pericolosi. La certezza, ovviamente, non esiste, ma il fatto che una sostanza possa potenzialmente rappresentare un rischio per la salute, dovrebbe essere sufficiente a far eliminare quella sostanza o quell’alimento dalla propria tavola. Va anche detto che, essendo alcune sostanza potenzialmente dannose, come ad esempio i coloranti per alimenti, dovrebbero essere gli organismi deputati alla sicurezza alimentare a metterli al bando, invece a volte vengono tollerati, e questo disorienta non poco i consumatori che, arrivati ad un certo punto, non sanno più che pesci pigliare, come suol dirsi. Ma vediamo di quali alimenti si tratta.

In primo luogo la carne rossa. Diverse prove scientifiche ormai sembrano certificare il fatto che la carne rossa in particolare, ma anche altri tipi di carne, favorirebbe lo sviluppo di tumori. Non per nulla, infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, raccomanda ormai da tempo un consumo estremamente limitato di carne, non più di 4-5 volte al mese, perché ormai è accertato che rappresenta un serio rischio per la salute. Infatti, non solo cancro, ma anche malattie cardiovascolari che, bisogna ricordarlo, sono altrettanto pericolose per la salute. Nonostante  oggi si possa intervenire senza grossi problemi con un’angioplastica per liberare una coronaria occlusa, non è detto che si arrivi in tempo, perché potrebbe invece arrivare prima un infarto, e il suo esito è sempre una incognita.



Grassi vegetaliI grassi vegetali, utilizzati in particolar modo nell’industria dolciaria per la preparazione di merendine e snack di vario tipo, rappresenta un serio fattore di rischio per cancro. Bisogna fare particolare attenzione alle etichette che oggi sono obbligatorie su tutti gli alimenti e scartare quelli che contengono olio di soia parzialmente idrogenato. Ma non solo, perché la legislazione vigente consente anche di indicare più genericamente ali vegetali parzialmente idrogenati, il che è la stessa cosa.

Altra sostanza pericolosa è il nitrito di sodio che, secondo studi condotti in America potrebbe favorire lo sviluppo di un tumore al pancreas, al colon e la leucemia. Presente in particolar modo negli insaccati per garantirne una migliore e più lunga conservazione, può essere presente anche in altri alimenti.

La farina 00, quella largamente utilizzata per la produzione di pasta, pane e tanti altri prodotti da forno, ma anche in casa per la preparazione di pizze, torte  e tanti altri alimenti. Fa aumentare la glicemia e i fattori di crescita, per cui oltre ad essere potenzialmente cancerogena, altera la produzione di insulina e quindi è un fattore di rischio per diabete.

I dolci, più che altro caramelle, lecca lecca e altre leccornie del genere. Possono contenere coloranti alimentari pericolosi, quelli contrassegnati dalle sigle che vanno da E100 a E199. Se presenti sull’etichetta del prodotto, vanno decisamente evitati, perché potenzialmente cancerogeni.

Il dado largamente utilizzato per il brodo. Contiene glutammato, sostanza che recenti studi hanno evidenziato avere uno stretto legame con lo Zuccherosviluppo dei tumori e, in particolare, visto che potrebbe far degenerare i tessuti, accresce ancor più il rischio di metastasi.

Lo zucchero raffinato, un alimento in assoluto pericoloso per la salute, perché oltre al fatto che nel processo di raffinazione viene sottoposto ad una serie di trattamenti in cui vengono utilizzate anche sostanze potenzialmente cancerogene, fa aumentare la glicemia e quindi anche la produzione di insulina che, a sua volta, influenza i fattori di crescita che, alla fine, potrebbero portate allo sviluppo di un tumore.

Leggi anche

Seguici