Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Esercizi per eliminare la Cellulite e Dimagrire Gambe, Fianchi e Glutei

Si tratta di esercizi da fare in palestra, ma che possono essere fatti anche a casa, visto che non richiedono una attrezzatura particolare.

di Daniele Lisi

20 Novembre 2014





AffondiEsercizi per eliminare la Cellulite e Dimagrire Gambe, Fianchi e Glutei, tutti esercizi che è possibile fare in palestra o anche in casa, e questa sarebbe la soluzione migliore perché consentirebbe di evitare una spesa che, in un momento di crisi come l’attuale, potrebbe non essere sostenibile da tutti. Bisogna dire, però, che prima di dedicarsi a questi esercizi è necessario perdere gli eventuali chili di troppo, cosa possibile innanzi tutto con una alimentazione adeguata, un sano regime alimentare che metta al primo posto gli alimenti sani ed escluda del tutto quelli che notoriamente rappresentano un vero attentato alla salute, come ad esempio i vari snack che tutto sono tranne che amici della linea. Poi, è necessaria un po’ di attività fisica di tipo aerobico, la corsa, la camminata veloce o la cyclette, le sole che fanno perdere peso in modo omogeneo, perché bisogna tener presente che difficilmente la ciccia potrà trasformarsi come per miracolo in muscoli. Questo ovviamente non impedisce di praticare anche gli esercizi citati in precedenza, che più di altri sono indicati per dimagrire nei posti giusti.

In tutti i casi, prima di mettersi a sudare, all’aperto, in palestra o a casa, è sempre meglio consultare il proprio medico curante per essere certi che gli allenamenti che si andranno a praticare siano compatibili con il proprio stato di salute. Una volta adempiuto a questa formalità, che poi tanto formalità non è, è possibile cominciare a praticare gli esercizi che, tra l’altro, non richiedono particolari attrezzi, quindi sono praticamente a costo zero. L’importante è scegliere un locale della casa con spazio sufficiente, così da poter svolgere gli esercizi in questione in tutta tranquillità, senza il rischio di fare danni o di farsi male. Ma vediamo di quali esercizi si tratta.



PiegamentiInnanzi tutto gli affondi, un semplice esercizio ma molto efficace per rassodare e tonificare le gambe. Si parte dalla posizione eretta, gambe leggermente divaricate, e si lancia un piede in avanti, come per inginocchiarsi, fino a che il ginocchio non formi un angolo di 90° con il terreno, mentre l’altra gamba resta tesa all’indietro e il busto eretto. Mantenere la posizione per qualche secondo e poi tornare nella posizione di partenza. Eseguire 1 serie da 10 affondi per ciascuna gamba.

Leg extension, esercizio tipico da palestra perché lo si esegue con l’aiuto di una macchina specifica, tuttavia lo si può fare anche a casa sempre che si abbia un piano su cui sedersi ed un paio di pesi. Questi ultimi, all’occorrenza, possono essere realizzati con un paio di bottigliette d’acqua in plastica, riempite con della sabbia o ghiaia fine, soluzione fai-da-te altrettanto pratica. Con l’aiuto di un paio di cavigliere, o con altro sistema di fortuna, si applicano i due pesi ai polpacci, tenendo la coscia appoggiata sul piano su cui si sta seduti, piedi penzoloni ma senza che tocchino terra. Si stendono poi le gambe fin quando i piedi non avranno raggiunto l’altezza delle ginocchia, si mantiene la posizione per qualche secondo, e poi si abbassano nuovamente le gambe, il tutto sempre mantenendo il busto eretto. Eseguire 2 serie da 10 ripetizioni ciascuna.

Si esegue poi un altro esercizio perfetto per tonificare le cosce. Si parte dalla posizione sdraiata, a pancia in giù, con le gambe stese e un braccio piegato, mentre l’altro deve essere disteso in avanti. Si solleva il polpaccio fino a formare un angolo di 90 gradi con la coscia e poi si torna verso la posizione di partenza, ma senza poggiare la gamba al suolo, dopo di che si solleva un’altra volta il polpaccio. Si esegue una serie da 15 ripetizioni per ciascuna gamba.

A terraInfine, i piegamenti, l’esercizio che sicuramente tutti avranno fatto almeno una volta nella vita. Si parte dalla posizione in piedi, gambe leggermente ivaricate, e braccia stese con le palme delle mani appoggiate alle cosce. Si piegano le ginocchia fino a formare un angolo retto con il suolo, e si stendono le braccia in avanti, sempre parallele al suolo, busto eretto,  poi si torna alla posizione di partenza. Eseguire 2 serie da 15 ripetizioni ciascuna.

Leggi anche

Seguici