Questo sito contribuisce
all'audience di

 

10 rimedi naturali per il Mal di Gola e la Gola in Fiamme

Alla comparsa dei primi sintomi, invece di ricorrere immediatamente ai farmaci, è possibile utilizzare dei metodi maturali che in molti casi risolvono il problema.

di Daniele Lisi

19 Novembre 2014





Mal di gola10 rimedi naturali per il Mal di Gola e la Gola in Fiamme che possono tornare utili nel pieno della stagione autunnale, quando i primi sbalzi di temperatura, le prime piogge che, come ormai capita soventemente, sono sempre più abbondanti, colpiscono le prime vie aeree, mettendole in serie difficoltà. Il mal di gola può essere di origine virale o batterica, può essere semplicemente un problema legato ad un colpo di freddo, e solitamente è accompagnato da tosse, raffreddore, febbre e infine anche influenza, ma in quel caso è questa ultima la causa del mal di gola. Alla comparsa dei primi sintomi, invece di ricorrere immediatamente ai farmaci, è possibile utilizzare dei metodi maturali che, certamente, non hanno controindicazione e nemmeno effetti collaterali, a meno che non si sia allergici al rimedio utilizzato. Ovviamente, se la situazione dovesse peggiorare, vuol dire che si tratta di una infiammazione o infezione di origine batterica o anche virale, per cui in tal caso è necessario rivolgersi al proprio medico curante per la terapia da adottare.

Uno di rimedi naturali più efficaci è la cannella, la spezia utilizzata sempre più frequentemente in cucina, dotata di non poche eccellenti proprietà, tanto è vero che viene largamente utilizzata nella medicina tradizionale cinese. È un antibatterico e un antimicotico naturale, quindi perfetta per le forme di mal di gola di origine batterica, riduce la glicemia, i trigliceridi e anche il colesterolo, è un antidolorifico e tanto altro ancora. Per curare il mal di gola è possibile preparare delle tisane utilizzando direttamente la cannella in polvere, tisana in cui va aggiunto anche del pepe, come nella migliore tradizione Ayurvedica.

CannellaIl limone, altro rimedio eccellente per lenire il mal di gola. Il suo succo svolge una azione antibatterica naturale, per cui lo si può utilizzare anche come disinfettante del cavo orale. È possibile assumere il succo di limone sciolto in acqua, il classico bicchiere di limonata fatta con la spremuta di limone, sia calda che fredda, in questo caso per ottenere un maggior sollievo.



La cipolla, altro alimento naturale che è particolarmente efficace contro il mal di gola, ma lo è altrettanto per tanti altri piccoli problemi di salute. È ricco di sostanze che sono dei veri e propri antibiotici e antibatterici naturali. Nel caso specifico, è possibile realizzare delle tisane a base di buccia di cipolla, certamente non il massimo per quanto riguarda gli effetti sull’alito, ma certamente efficace per la gola.

L’aceto di mele, anche in questo caso un antibatterico naturale, come del resto un po’ tutti quelli indicati, perché altrimenti non potrebbero avere degli effetti positivi per la gola in fiamme. Lo si può assumere come bevanda calda, una piccola quantità disciolta in acqua, oppure per fare dei gargarismi.

La santoreggia, una pianta officinale le cui foglie sono adatte a risolvere i problemi di mal di gola. È necessario preparare un infuso di foglie di santoreggia, lasciando in infusione 4 grammi di santoreggia essiccata per 100 litri di acqua calda per alcune ore, e una volta raffreddata, utilizzare l’infuso per fare dei gargarismi.

Olio di eucalipto, una sostanza dalle proprietà germicide, ma anche balsamiche, da utilizzare per fare dei gargarismi o dei suffumigi. È necessario diluire 3-4 gocce in acqua calda per i suffumigi, mentre per i gargarismi la dose è più bassa, solo 2 gocce di olio essenziale.

La maggiorana, una pianta aromatica utilizzata spesso in cucina, ma ottima anche per curare e lenire il mal di gola. Con poche gocce di olio essenziale disciolte in acqua si possono fare dei suffumigi o dei gargarismi.

La liquirizia, il classico e più noto rimedio della nonna contro il mal di gola. È possibile masticare dei bastoncini di liquerizia o, assieme alle foglie d’alloro, realizzare degli infusi curativi per il mal di gola. Attenzione però, la liquirizia è sconsigliata ai soggetti con patologie cardiovascolari perché tende a fare innalzare la pressione sanguigna.

La salvia, altra pianta aromatica largamente utilizzata in cucina, dotata di Suffumigiproprietà antibatteriche, è perfetta per il mal di gola. Con poche foglie di salvia essiccata è possibile realizzare degli infusi da bere 2-3 volte al giorno.

Infine, il fieno greco, dotato di proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Per la cura del mal di gola è possibile realizzare un decotto con circa 12 grammi ogni 250 millilitri d’acqua che, una volta tiepido, è possibile utilizzare per dei gargarismi.

Leggi anche

Seguici