Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Fare Sport in Inverno, 5 buoni motivi per correre all’aperto

Il freddo è corroborante, aiuta a mantenersi tonici e reattivi, per cui è anche un alleato di cui è molto meglio non fare a meno.

di Daniele Lisi

12 Novembre 2014





Running invernaleFare Sport in Inverno, 5 buoni motivi per correre all’aperto anche in quella che non è certamente la stagione calda. L’inverno è il periodo dell’anno perfetto per i pigri, perché la stagione da’ loro un alibi perfetto per non mettere scarpette e tuta e andare fuori a sgambettare. Invece, anche l’inverno va bene per fare jogging, per praticare la camminata veloce o per andare in bicicletta, perché con la temperatura più bassa non si suda, è possibile fare il solito allenamento senza soffrire l’afa estiva e senza quindi doversi semmai ridurre a praticarlo alle prime luci dell’alba, per evitare di dover fare i conti con il sole che sembra essere stato messo li apposta per arrostire chi fa un po’ di attività fisica. Quindi, niente scuse, perché sono del tutto pretestuose, sono dettate dalla voglia di passare del tempo in panciolle adagiati sul divano di casa. Certo, in alcune regioni il freddo potrebbe rappresentare veramente un problema, soprattutto poi se nevica o se si è formato sul terreno un sottile strato di ghiaccio, ma chi vuole veramente mantenersi in forma, il modo per fare allenamento lo trova ugualmente.

Inoltre, il freddo è corroborante, aiuta a mantenersi tonici e reattivi, per cui se vogliamo è anche un alleato di cui è molto meglio non fare a meno, senza poi contare che i vantaggi di un po’ di attività fisica di tipo aerobico da praticare all’aperto, sono senza alcun dubbio da non sottovalutare. Tra i buoni motivi per correre all’aperto anche in inverno la possibilità di mantenersi i forma ed arrivare quindi perfettamente tonici alla famigerata prova costume che affligge un po’ tutti coloro che si ritrovano con qualche chilo di troppo. Inoltre, il freddo consente di bruciare più calorie in minor tempo, e quindi i risultati saranno certamente più apprezzabili.



CorsaL’inverno, con le sue ridotte ore di luce rispetto alla bella stagione, contribuisce a far si che le persone più sensibili si trovino a dover fare i conti con un netto calo di umore. L’inverno, lo stare al chiuso, contribuisce a far si che la depressione diventi una compagna di vita non gradita. Allenarsi all’aperto, invece, anche durante i mesi invernali, aiuta a combattere la depressione, consente di liberarsi dei cattivi pensieri, oltre che naturalmente di mantenersi in perfetta forma. Del resto, se si sceglie il percorso giusto, anche un paesaggio invernale può essere estremamente affascinante,  coinvolgente e rilassante.

Maggiore energia, è quanto si ottiene da una bella corsa in inverno, Alcuni studi recenti hanno dimostrato che l’attività fisica di tipo aerobico invernale, che si tratti di jogging, di camminata veloce o di bicicletta è del tutto ininfluente, potenzia i livelli energetici dell’organismo, comportandosi inoltre alla stregua di un anestetico contro la stanchezza.

Migliora la circolazione. Un po’ di jogging al freddo è perfetto per migliorare la circolazione e per combattere lo stress. Del resto, se si è costanti e se si pratica l’allenamento tutti i giorni, o almeno per 6 giorni su sette, in meno di un paio di settimane si cominceranno a vedere i risultati che potranno anche essere sorprendenti, in quanto la buccia d’arancia che tanti crucci riserva al gentil sesso, risulterà attenuata, dal momento che la ritenzione idrica sarà sensibilmente migliorata.

Infine, e non ultimo, la possibilità di mettersi alla prova. Si, perché Correred’inverno il percorso risulterà essere più accidentato, fangoso, pieno anche s’insidie che dovranno essere affrontate con maggiore attenzione. L’importante è sempre dotarsi di scarpette adatte e di un abbigliamento confacente alla stagione, in modo da essere in condizione di affrontare l’allenamento nel miglior modo possibile, senza correre rischi inutili, perché un accidente qualunque potrebbe essere non solo fastidioso, ma costringerebbe a saltare l’allenamento per un periodo di tempo più o meno lungo.

Leggi anche

Seguici