Questo sito contribuisce
all'audience di

 

5 ottimi motivi per mangiare l’Avocado molto spesso

Dolce, morbido e profumato, l'avocado è un frutto che si fa amare per queste sue proprietà organolettiche, ma che ne possiede anche tante altre.

di Daniele Lisi

01 Novembre 2014





Avocado5 ottimi motivi per mangiare l’Avocado molto spesso, il frutto tropicale che tutti conoscono ma che troppo spesso, invece, viene utilizzato solo nei pranzi o nelle cene speciali, come a d esempio quelli delle feste di Natale, giusto per mettere in tavola qualcosa di diverso. Invece l’avocado ha tutte le carte in regola per essere più presente nei nostri piatti, sia per arricchire qualche insalata, sia per far parte di una bella macedonia di frutta, sia ancora per diventare quasi il protagonista anche di tante altre ricette che sempre più spesso lo inseriscono nell’elenco degli ingredienti. Dolce, morbido e profumato, è un frutto che si fa amare per queste sue proprietà organolettiche, ma che ne possiede anche tante altre, di tutt’altra natura, che lo rendono invece un eccellente amico della salute. La sua presenta in tavola, quindi, dovrebbe diventare quasi un’abitudine, anche perché rispetto agli anni passati, ormai lo si trova con estrema facilità sui banchi di frutta e  verdura, e inoltre il suo costo è diventato ancor più accessibile, tutte considerazioni da non sottovalutare. Ma vediamo quali sono le sue virtù che vanno ben oltre il suo eccellente sapore.

Si tratta di un frutto dalle eccellenti capacità sazianti. Lo conferma una recente ricerca condotta per conto del Nutrition Journal che evidenzia come mangiare a pranzo mezzo avocado, non importa se come frutta fresca, nell’insalata o ancora come aggiunta di classe, diciamo così, in qualche altro piatto, aiuti ad avvertire per tutto il resto della giornata un senso di sazietà che, di fatto, impedirà di ricorrere a merende o spuntini di varia natura, con il rischio di perdere il controllo sul proprio peso corporeo. Ottima ragione, quindi, per prendere sempre più in considerazione l’avocado. Del resto, provare poi non costa nulla,e la salute non potrà che giovarsene.



Insalata di avocadoUn altro studio condotto su 17mila persone dal Centers for Desease Control and Prevention ha scoperto che coloro che mangiavano regolarmente l’avocado, almeno mezzo nell’arco della giornata, potevano godere complessivamente di una condizione di salute migliore rispetto a coloro che ne mangiavano di meno e, ancor più, nei confronti di coloro che non ne mangiavano affatto. Inoltre, potevano contare su di una silhouette migliore, erano in sostanza più magri, e ancora avevano i livelli di colesterolo decisamente più contenuti, con gran vantaggio quindi per il cuore e il sistema cardiocircolatorio in generale.

E ancora, l’avocado è un amico della pelle in quanto i grassi monoinsaturi in esso contenuti aiutano a nutrire la nostra pelle, i capelli e le unghie, con la pelle che appare nel complesso più luminosa e liscia. La luteina di cui è ricco il dolce frutto, promuove il benessere dei nostri occhi. Senza poi contare che l’avocado può essere anche utilizzato come maschera di bellezza, dolce e profumata.

L’avocado, come del resto molti altri frutti tropicali tra cui la banana , è particolarmente ricco di potassio, un sale minerale che aiuta a mantenere efficacemente sotto controllo la pressione sanguigna. È opinione diffusa che la banana sia la maggior fonte di potassio, come del resto dimostrano anche i tanti atleti che la mangiano durante le loro performance, ma questa preferenza è dettata in particolar modo dalla comodità in quanto una banana è certamente più facile da mangiare, su di un campo da tennis per esempio, rispetto all’avocado che, però ne contiene Joggingdi più; un mezzo avocado contiene 487 mg di potassio  a fronte dei 422 presenti in una banana.

Una ricerca americana ha dimostrato che gli atleti che erano soliti mangiare avocado avevano meno probabilità di incorrere in infortuni muscolari rispetto a coloro che invece non mangiavano tale frutto. Questo sempre grazie ai grassi monoinsaturi di cui è ricco, che quindi si dimostrane essere, ancora una volta, amici della salute.

 

Leggi anche

Seguici