Questo sito contribuisce
all'audience di

 

I tanti utilizzi dell’aceto di vino per la casa e la bellezza

L'aceto è un alleato importante per la salute ed il benessere ecco tante altre cose che non sai sul potere dell'aceto

di Redazione

31 Ottobre 2014





I tanti utilizzi dell’aceto di vino per la casa e la bellezza

L’aceto di vino è un prodotto naturale, poco costoso e molto utile per le pulizie domestiche e la cura della propria persona.

Ricorrendo all’aceto di vino è possibile risolvere, in maniera ecologica, numerosi problemi domestici: dal calcare alla pulizia del forno senza dimenticare i suoi effetti benefici sui capelli.

In cucina l’aceto di vino è usato, prevalentemente, per condire le insalate ma, il suo impiego dovrebbe essere più vasto perché è in grado di esaltare il sapore dei cibi senza coprirli. L’aceto di vino bianco è un ottimo alleato per tenere la nostra casa pulita ed igienizzata rispettando l’ambiente e riducendo la spesa. Può essere impiegato per risolvere il fastidioso problema dei cattivi odori che risalgono dal lavandino della cucina; per riuscirci è sufficiente mettere del bicarbonato di sodio sulla griglia dello scarico e poi aggiungere un bicchiere, circa, di aceto bianco. Il risultato è un lavandino profumato, pulitissimo e liberato da eventuali residui.

Questo prodotto, diluito in acqua, è fondamentale anche per rimuovere il calcare senza arrecare danni; è utile sia I tanti utilizzi dell’aceto di vino per la casa e la bellezzaper i rubinetti che per il soffione ed i vetri della doccia. E’ indicato anche per le superfici di alluminio, per il marmo, l’acciaio e la piastra del ferro da stiro. Per sgrassare piatti e bicchieri si può aggiungere qualche goccia di aceto di vino bianco alla saponata calda; invece, per avere un forno brillante e pulito si può provare ad immergere un panno morbido in una soluzione di acqua tiepida ed aceto. In caso di incrostazioni e macchie si può applicare una pasta formata da aceto di vino e bicarbonato di sodio.



L’aceto è molto utile anche per il lavaggio del bucato perché può sostituire l’ammorbidente;  aggiungendo due cucchiai di aceto di vino bianco nella vaschetta dell’ammorbidente, i panni saranno non soltanto molto morbidi ma anche disinfettati e deodorati. Può essere impiegato, periodicamente, per mantenere l’efficienza della lavatrice perché contribuisce ad eliminare il calcare e lo sporco. Avere una lavatrice igienizzata e profumata contribuisce alla buona riuscita del bucato; ecco perché, ogni tanto, si può lavare il cestello con una spugna morbida imbevuta di acqua ed aceto.

Allo stesso modo si può pulire la guarnizione dell’oblò, prevenendo anche la formazione della muffa. Sui capi bianchi, come le camicie, può capitare che si formino degli antiestetici aloni gialli in prossimità delle ascelle,causati dal sudore. In alternativa ai prodotti industriali, è possibile applicare sul tessuto, purchè non sia delicato, uno strato di bicarbonato unendo poi qualche goccia di aceto. Dopo aver fatto agire per circa dieci minuti si lava come d’abitudine, ottenendo un ottimo risultato.

Quando si pulisce il freezer ed il frigorifero è possibile diluire dell’aceto nell’acqua ed usare questa soluzioneI tanti utilizzi dell’aceto di vino per la casa e la bellezza per disinfettare e deodorare in modo naturale; si tratta di una buona soluzione anche per pulire le guarnizioni del frigorifero, eliminando la sporcizia ed eventuali tracce di muffa.

Al momento dell’acquisto, soprattutto se dobbiamo utilizzarlo per scopi alimentari, scegliamo aceto di vino italiano e, preferibilmente, privo di additivi e di altre sostanze.

L’aceto di vino, così come quello di mele, è indicato anche per la cura personale. Se si desidera avere una chioma splendente e sana è possibile aggiungere qualche goccia di aceto nell’ultimo risciacquo, procedendo poi alla normale asciugatura.

Leggi anche

Seguici