Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Sbalzi d’umore e Stanchezza? Come evitare i Disturbi del Cambio di Stagione

Stress, stanchezza, irritabilità, sono tutti disturbi caratteristici dei cambi di stagione, in particolar modo tra estate ed autunno.

di Daniele Lisi

17 Ottobre 2014





StanchezzaSbalzi d’umore e Stanchezza? Come evitare i Disturbi del Cambio di Stagione che, in misura variabile da soggetto a soggetto, interessano un po’ tutti, circa il 70% degli italiani. Il fatto di non rendersene conto non vuol dire che questo non avvenga, perché è quasi inevitabile che il cambiamento in qualche modo determini il calo del tono muscolare, dell’attenzione, ci si sente meno in forma del solito, e questo quasi del tutto inconsciamente determina anche una mutazione dell’umore. Si è più stressati, insofferenti, irritabili, ci si sente a disagio per un nonnulla, tutto questo a causa delle variazioni di temperatura che poi, in un autunno come l’attuale, sono decisamente fuori dal normale, ma anche delle giornate che si vanno facendo sempre più corte, con un sempre minor numero di ore di luce, senza poi contare l’imminenza del ritorno all’ora solare. Al nord le temperature sono più rigide, mentre al sud si registrano ancora, o meglio, nuovamente temperature vicine o superiori ai 30°, il che non è certamente un fatto normale. Si corre sempre il rischio di sbagliare abbigliamento, quindi o troppo coperti o l’esatto contrario, per cui non ci si sente a proprio agio.

Per fortuna è possibile rimediare a tutto ciò, e l’alimentazione è come al solito la soluzione migliore, anche se nello specifico ciò che più conta sono il magnesio e una sufficiente idratazione. Il magnesio, infatti, è un elemento fondamentale per la sfera emotiva, o meglio, per l’equilibrio psichico, per cui una sua carenza risulta essere determinante per lo stress e l’umore. È necessario quindi non far mai mancare nell’alimentazione quei prodotti ricchi di magnesio, perché solo così è possibile superare, non solo il momento difficile rappresentato dal cambio di stagione, ma anche per gestire al meglio lo stress. La frutta secca è uno di questi alimenti in quanto è particolarmente ricca di magnesio, oltre a tante altre ottime sostanze per l’organismo.



UmoreNon vanno infatti dimenticati gli omega 3 e gli omega 6, eccellenti per al salute del sistema cardiovascolare, in quanto aiutano a mantenere sotto controllo il colesterolo, facendo inoltre crescere i livelli del colesterolo HDL, quello che comunemente viene chiamato colesterolo buono o anche lo spazzino delle arterie. Bastano quindi 30 grammi di frutta secca al giorno, in particolare le noci, ma vanno bene anche le mandorle o i pistacchi, per avere quel giusto apporto di magnesio necessario per poter contare si di un ottimo stato psicofisico.

Altrettanto importanti sono i semi di zucca che per ogni 100 grammi di prodotto contengono 534 mg di magnesio, i semi di girasole e le già citate mandorle che inoltre sono ricche di fosforo, ferro e calcio, per la precisione 1346 mg per ogni 100 grammi di prodotto. È necessaria poi una corretta idratazione perché, anche se spesso ce lo dimentichiamo, il corpo umano è fatto per il 70% di acqua che quindi, in qualche modo, risulta essere ancor più importante dell’alimentazione. Si sa, infatti, che è possibile sopportare un periodo più o meno lungo di digiuno, o di insufficiente alimentazione, mentre non vale affatto lo stesso per la mancanza d’acqua.

Quindi è fondamentale mantenere un adeguato livello di idratazione che, Berecorrisponde più o meno ad 1 litro e mezzo, 2 litri d’acqua al giorno. Va anche detto che una insufficiente idratazione è anche responsabile di una acidificazione dell’organismo, mentre bere la giusta quantità d’acqua aiuta a mantenere il valore del ph sull’alcalino. Si è parlato anche in altre occasioni di quanto sia importante il ph per una buona salute, in quanto, semplificando al massimo il concetto, si potrebbe dire che a ph acido corrisponde un cattivo stato di salute, mentre a ph alcalino corrisponde l’esatto contrario.

Leggi anche

Seguici