Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come indossare i Tacchi alti senza sentire dolore

ami i tacchi alti? Ecco come indossarli senza temere il dolore

di Redazione

17 Ottobre 2014





Come indossare i Tacchi alti senza sentire dolore

Le scarpe, soprattutto con i tacchi, rientrano fra gli oggetti del desiderio preferiti dalle donne. I tacchi slanciano, snelliscono e rendono la figura elegante e raffinata ma, troppo spesso, provocano dolori e fastidi che possono degenerare anche in problemi più seri.

Per indossare i tacchi alti senza sentire dolore è molto importante scegliere le scarpe della giusta misura ed adatte alla conformazione della struttura plantare: se la pianta della calzatura è troppo stretta rispetto al piede è meglio non acquistarle. Al momento della scelta bisogna indossare entrambe le scarpe e provare a fare qualche passo, per verificare non soltanto la stabilità ma anche la comodità; è bene verificare che le dita non siano piegate e che abbiano il giusto spazio, affinchè non si accavallino o assumano posizioni innaturali.



Un consiglio molto utile per non sentire fastidi, è provare ad indossare le scarpe nuove a casa in modo che iniziano ad allargarsi e ad adattarsi al piede; in questo modo si evita la comparsa di calli e vesciche.

Quando si cammina la schiena deve essere dritta e la testa eretta, cercando di avere un’andatura naturale e fluida. I tacchi alti non dovrebbero essere indossati per troppe ore di seguito e , soprattutto, sarebbe opportuno Come indossare i Tacchi alti senza sentire doloreevitare di stare a lungo in posizione eretta. Il modo migliore per mantenere in salute i piedi e la schiena è alternare la tipologia di scarpe, indossando anche modelli comodi come quelli con le zeppe. Anche durante il giorno, se è possibile, è consigliabile cambiare le calzature indossando tacchi bassi e comodi o pratici stivali.

In commercio si trovano numerose soluzioni utili per chi ama gli stiletti ma non vuole soffrire, come per esempio dei comodi cuscinetti da sistemare poco sotto le dita in modo da evitare sia eventuali duroni che fastidi e dolori.

Quando si torna a casa è indispensabile concedersi un pediluvio rilassante con essenze, sali o semplice bicarbonato; dopo aver asciugato le estremità con cura è possibile dedicarsi qualche massaggio distensivo, impiegando una crema riposante e rinfrescante.

Leggi anche

Seguici