Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Età ideale del Partner, è diversa per Uomini e Donne

Quel che più conta, non è tanto la differenza di età, ma il rispetto reciproco, il saper condividere la vita nel bene e nel male.

di Daniele Lisi

10 Ottobre 2014





Età del partnerEtà ideale del Partner, è diversa per Uomini e Donne secondo quanto dimostra uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Turku in Finlandia. La ricerca in questione ha certato di dare una riposta scientifica a quello che poi già tutti più o meno sanno, in base alla propria esperienza. Ovviamente non vengono presi in considerazione i casi limite, ovvero quelli che fanno registrare differenze di età davvero notevoli, perché sono appunto eccezioni, anche se poi non proprio così rare. Non sono infatti inconsuete unioni tra uomini molto avanti negli anni e donne sensibilmente più giovani, e viceversa, ma in questi casi le motivazioni sono del tutto particolari, come ad esempio l’interesse economico, o i casi di arrampicatori o arrampicatrici sociali, o ancora il desiderio di sfoggiare, diciamo così, una amante molto più giovane o un baldanzoso giovanotto. Sono motivazioni che esulano dal normale rapporto tra uomo e donna, molto lontane dalle indicazioni che la ricerca ha evidenziato, perché non hanno nulla a che vedere con la quotidianità. Queste situazioni vanno quindi prese per quelle che sono, dei veri casi particolari o anche solo delle curiosità.

Tornando alla ricerca in questione, questa è partita dall’osservazione di circa 12000 finlandesi, senza distinzione di ceto sociale, e si è potuto constatare che di norma le donne ricercano un partner che abbia circa la loro stessa età, o anche solo leggermente più grande, mentre gli uomini prima dei 20 anni e fino ai 30, gradiscono di più le donne più mature e, dopo i 30, la preferenza si sposta sulle donne più giovani. Quest’ultima preferenza, diciamo così, era del tutto prevedibile, ed è facile intuirne anche le motivazioni, anche se non corrispondono poi a quelle indicate dagli studiosi autori della ricerca. Secondo loro, infatti, queste vanno attribuite ad una sorta di ricerca di vantaggio evolutivo, quindi legato alla procreazione.



CoppiaInfatti, secondo i ricercatori, la scelta di una partner più matura è da attribuirsi al desiderio di assicurarsi una compagna nel pieno della maturità riproduttiva, in sostanza le compagne in questione avevano più figli, e quindi anche nella piena capacità di prendersi cura della prole. Niente a che vedere quindi con quello che invece è il pensiero comune, ovvero che la scelta si fa in base a tante altre variabili, diciamo così, anche se è un termine un po’ arido. Ciò che conta, infatti, è il poter condividere la vita con una persona più o meno della stessa età, infatti 1-5 anni in più o in meno non contano praticamente nulla, condividere quindi gli stessi interessi, le stesse passioni, poter condividere una vita in cui entrambi i partner sono in grado di fare le stesse cose.

Ovviamente questo avviene del tutto inconsciamente, in maniera del tutto naturale, anche se esistono unioni perfette anche tra persone che fanno registrare una differenza di età di 10-15 anni, e a volte anche di più. Ma poi, quello che conta, in una unione, è altro. È innanzi tutto l’amore, quindi non solo attrazione fisica che anche è importante, ma ciò che si sente reciprocamente nel cuore, il sapersi emozionare per le stesse cose, condividere le piccole gioie di tutti i giorni, essere in perfetta sintonia e quindi comportarsi non più come due entità separate, ma come un sol uomo si potrebbe dire, in caso di difficoltà, di acciacchi o peggio.

CoppiaMa quello che forse conta ancor a di più è il rispetto reciproco che non deve mai venir meno in nessuna occasione, non pretendere mai che si cambi, che si diventi una persona diversa da quella che si è sempre stata, e questo ovviamente non comprende, per esempio, le eventuali pessime abitudini che, comunque, vanno modificate, sempre per il rispetto reciproco citato in precedenza. In sostanza, l’importante è che si viva bene insieme, tutto il resto lascia il tempo che trova.

Leggi anche

Seguici