Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cibi naturali che danno la carica e fanno Dimagrire

Vi sono alcuni alimenti che oltre a dare la carica, aiutano anche a far perdere peso, per cui andrebbero inseriti nella dieta di tutti i giorni.

di Daniele Lisi

09 Ottobre 2014





FermogliCibi naturali che danno la carica e fanno Dimagrire, quelli che a prescindere dalla necessità di perdere peso, dovrebbero essere sempre più presenti in tavola. Ovviamente non bisogna pensare che eliminando le calorie si risolve il problema del peso in eccesso, questo forse anche, ma poi l’organismo non avrebbe combustibile sufficiente per funzionare a pieno regime senza danni. Ci vuole quindi equilibrio, ovvero coniugare gli alimenti sani e nutrienti con quelli dal basso contenuto glicemico e poveri di calorie, così da preservare in tutti i casi la salute dell’organismo. Altrimenti si corre il rischio di ritrovarsi non solo con il problema del peso, ma anche con qualche problema di salute. Come si dice spesso in questi casi, è necessario ricorrere al buon senso, che tutti dovrebbero avere, anche se in quantità variabile, a seconda di quanto la natura è stata benigna. Quindi, niente diete particolari, iperproteiche o iper qualche altra cosa, ma semplicemente una rivisitazione della solita dieta in modo da adattarla alle esigenze del momento, partendo in tutti i casi dalla dieta mediterranea, con la quale la maggior parte delle persone sono cresciute, e che in linea di massima non tradisce mai.

Vi sono tuttavia alcuni alimenti, poco conosciuti ai più, che oltre a dare la carica, aiutano anche a perdere peso, per cui andrebbero inseriti nella dieta di tutti i giorni, senza tuttavia pensare che possano sostituire in toto i soliti alimenti di tutti i giorni. Prendiamo per esempio la Roveja, un pisello selvatico giunto a noi dal Medio oriente e coltivato anche nel nostro paese, anche se tali culture sono state abbandonate da tempo in quanto la Roveja è stata sostituita da altre cultivar di piselli più commerciali. La coltivazione però è recentemente ripresa in alcune regioni, Marche e Umbria, le due regioni più verdi d’Italia, ed è quindi possibile trovarla. Ricca di potassio e fosforo, ma anche di fibre, ha pochi grassi ed è in grado di assicurare una buona carica energetica. Ottima per le zuppe, può essere utilizzata anche macinata come polenta.



RovejaVi sono poi gli spaghetti giapponesi Shirataki di konjac, ricchi di fibre che quindi aiutano a mantenere più a lungo e prima il senso di sazietà, tuttavia sono del tutto privi di calorie, per cui prenderli in considerazione potrebbe non essere la scelta giusta in quanto, va bene perdere i chili di troppo, ma poi l’organismo ha bisogno di carburante per funzionare. Potrebbero essere utilizzati, al pari dei cibi naturali che seguono, solo per un brevissimo periodo di tempo, una sorta di fase di attacco, quindi per un periodo che non vada oltre la settimana, pena una carenza nutrizionale troppo significativa e, quindi anche pericolosa.

Un altro alimento da prendere in considerazione è il tofu, utilizzato frequentemente da coloro che seguono una dieta rigidamente vegetariana, inodore e insapore, ricco di virtù protettive per il cuore, dai pochissimi grassi e altrettanto pochissime calorie. Pensare tuttavia che il tofu possa rappresentare il piatto principale di un pasto è quanto meno azzardato, in quanto andrebbe sempre abbinato a legumi o altri alimenti in grado di dare il giusto apporto di proteine, vitamine, Sali minerali e anche calorie, che comunque devono essere sempre presenti nell’alimentazione, anche se proporzionali alle necessità di ciascuno, quindi non di meno, ma nemmeno di più.

TofuVi sono poi le alghe brune die mari del Nord, che aiutano a potenziare il metabolismo, ma che comunque vanno sempre abbinate a qualche alimento proteico e con un minimo di calorie, praticamente come detto per il tofu. Certo, l’ansia o la necessità di perdere peso, quello in eccesso, non è sempre una buona consigliera, perché a volte ci si trova a fare delle scelte sbagliate, perdendo di vista anche quelle che sono le necessità dell’organismo che, come si è detto in precedenza, ha comunque bisogno di carburante sufficiente per funzionare a dovere.

Leggi anche

Seguici