Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Quello che non dovresti fare dopo i 30 anni e devi accettarlo

Trentanni? La vita cambia. Utili consigli per affrontare i tuoi trentanni alla grande.

di Redazione

16 Settembre 2014





Quello che non dovresti fare dopo i 30 anni e devi accettarlo

Festeggiare il trentesimo compleanno significa entrare in una fase della vita nella quale bisogna, almeno parzialmente, mettere da parte alcuni atteggiamenti troppo fanciulleschi per assumerne altri più consoni.

Sull’argomento sono state effettuate anche delle curiose indagini, come quella condotta dal “New York Daily news” che ha riguardato circa mille volontari.  Secondo gli intervistati, arrivati ai 30 anni, bisogna imparare a non ricorrere con troppa frequenza agli amici, anche nei momenti di bisogno. Fra le cose che bisognerebbe smettere di fare rientra anche l’abitudine di non andare in albergo ma di chiedere ospitalità, magari finendo per dormire in un sacco a pelo. Purtroppo, finita l’età della giovinezza, è giunto il momento di comportarsi diversamente, imparando a fare a meno del sostegno degli amici.



A 30 anni si dovrebbe iniziare a vestire secondo altri canoni, dicendo basta alle magliette con le scritte e dai colori fosforescenti. E’ importante cercare di accettare che in un certo momento della propria esistenza il guardaroba deve contenere anche capi eleganti e formali come camice, tailleur e scarpe adeguate. Le ragazze dovrebbero mandare in soffitta le gonne cortissime e i top mentre gli uomini dovrebbero abituarsi a non indossare più i jeans strappati o le camice stile hawaiano.

Quello che non dovresti fare dopo i 30 anni e devi accettarloDopo i trenta anni bisognerebbe scegliere un taglio di capelli più sobrio, lasciando da parte le creste, le rasature eccessive ed i colori improbabili, come l’arancione.

A questa età è giunto il momento di andare via da casa dei genitori, imparando a gestirsi da soli senza dover pesare su nessuno; vivere a casa propria significa però non portare alla mamma la biancheria da lavare o da stirare. E’ necessario bandire il linguaggio giovanile in favore di uno più forbito ed accurato.

Sarebbe opportuno smettere di collezionare avventure ed aprirsi alla possibilità di una relazione più stabile e duratura che può offrire la possibilità, o meno, di avere dei figli.

Leggi anche

Seguici