Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ecco tutte le virtù dei fichi

Tutto quello che non sai sui fichi: piccola miniera naturale di fine estate

di Redazione

07 Settembre 2014





Ecco tutte le virtù dei fichi

Frutti di fine estate i fichi si possono gustare sia neri che bianchi. I principali Paesi produttori, oltre all’Italia, sono la Turchia e la Grecia; la coltivazione dell’albero dei fichi è molto antica ed è originaria del medio oriente.

Il sapore e la consistenza di questi deliziosi prodotti naturali varia molto secondo la coltivazione; in genere, i fichi più morbidi sono quelli bianchi, considerati anche di sapore e gusto più delicato. Questi frutti, molto apprezzati, sono in genere considerati molto calorici anche se, al contrario, sviluppano circa 50 calorie ogni 100 grammi mentre, quelli secchi hanno un potere calorico decisamente superiore.

I fichi sono utili per contrastare la stanchezza e la debolezza che si manifesta dopo le ferie, quando il bel tempo viene sostituito dalle giornate di primo autunno. Oltre a contenere zuccheri sono ricchi di fibre utili per Ecco tutte le virtù dei fichifavorire il transito intestinale e quindi contrastare la stipsi; la fibra maggiormente presente è la lignina, preziosa per migliorare la peristalsi intestinale.

Inoltre grazie alle alte percentuali di sali minerali questi dolci frutti sono dei rimineralizzanti naturali; in particolare contengono ferro, rame, potassio, magnesio e calcio indispensabile per le ossa ed i denti. I fichi presentano una buona quantità di vitamina P e di vitamine del gruppo B. Sono utili per la salute dell’apparato cardiovascolare per la salute della pelle ed il sistema immunitario infatti, contengono vitamina C; molto bassa è invece la percentuale dei grassi.



I fichi sono nutrienti e sazianti, particolare che li rende indicati a tutti anche a chi segue un regime dietetico ipocalorico. Si tratta di frutti facilmente digeribili ed energetici che sono utili per chi pratica attività sportiva ma anche per i bambini e le persone in là con gli anni. Ricchi di antiossidanti utili a contrastare l’azione dei radicali liberi e lo sviluppo di numerose patologie, i fichi sono ottimi come merenda energizzante o dopo uno sforzo fisico, ricordandosi di non esagerare con le quantità. Le persone diabetiche o affette da altre problematiche devono limitare il consumo di questo frutto attenendosi alle indicazioni fornite dal proprio medico.

Al momento dell’acquisto bisogna prediligere i frutti che si presentino morbidi ma sodi, profumati e privi di ammaccature; si possono conservare a temperatura ambiente in un luogo fresco oppure possono essere tenuti in frigorifero per qualche giorno. I secchi hanno una durata molto lunga e possono essere tenuti in un recipiente benEcco tutte le virtù dei fichi chiuso, al riparo dalla luce.

I fichi freschi si accompagnano sia a preparazioni salate che dolci; si sposano molto bene con la carne,le composte e gli insaccati; inoltre, si impiegano per realizzare torte, marmellate e biscotti. Quelli secchi, che contengono percentuali maggiori di zucchero, si possono farcire con della frutta secca e poi immergere nel cioccolato.

Le foglie del fico ed il loro lattice sono utilizzate dalla medicina tradizionale per trattare calli, porri e verruche; inoltre, la polpa dei frutti viene impiegata per guarire cisti e foruncoli.  In erboristeria ed in farmacia è possibile acquistare la soluzione idroalcolica di ficus carica, ossia della pianta del fico.

Leggi anche

Seguici