Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Pericolo pressione alta, cosa evitare per non rischiare

La pressione alta può essere pericolosa ecco perchè

di Redazione

30 Agosto 2014





Pericolo pressione alta, cosa evitare per non rischiare

L’ipertensione arteriosa è una condizione che riguarda, circa, quindici milioni di persone nel mondo. I valori di pressione considerati ottimali sono quelli compresi fino a 120 per la massima, ossia la sistolica, ed 80 di minima, ossia la diastolica.

I motivi che sono alla base dell’innalzamento di questi parametri sono vari e devono essere ricercati in un stile di vita scorretto, nel sovrappeso, in una dieta troppo ricca di sodio ma anche nella familiarità; inoltre, bisogna considerare anche lo stress e l’avanzare dell’età.

L’ipertensione, in genere, è un pericolo silente perché i sintomi sono pochi e non facilmente individuabili, ecco perché si suggerisce di sottoporsi, ad intervalli regolari, alla sua misurazione.



Per evitare di rischiare è fondamentale avere una vita attiva, riducendo la sedentarietà; dopo aver svolto una visita medico-sportiva si può iniziare un’attività fisica moderata, come per esempio il nuoto. Il movimento, oltre a regolarizzare la pressione sanguigna, è utile per la perdita di peso indispensabile per abbassare la pressione e prevenire alcune malattie croniche. Dimagrire significa veder ridotti i valori della pressione, circa, di 1 mmHg per chilo.

Pericolo pressione alta, cosa evitare per non rischiareIn molti casi l’ipertensione è collegata ad un abuso di sale e ad una dieta sbagliata. La quantità giornaliera di sodio giornaliera non dovrebbe superare i sei grammi e può essere sostituito con spezie ed erbe; il sodio però è presente in molti cibi, come il pane, gli alimenti precotti e le conserve. E’ consigliabile leggere attentamente le etichette, privilegiando i prodotti dove questa sostanza è minore; particolare attenzione va riservata alle salamoie, agli insaccati, nei dadi e agli inscatolati.

Un consumo eccessivo di sodio, oltre ad alzare la pressione, predispone ad altri problemi, come l’osteoporosi e malattie cardiocircolatorie.

Non affrontare da un punto di vista medico la pressione alta è altamente pericoloso perché, alla lunga, può causa gravi danni come l’ipertrofia del cuore, problemi ai reni e la rigidità delle arterie.

Leggi anche

Seguici