Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 cose (assolutamente False) sull’Allenamento in Palestra

In palestra si eseguono, per lo più, esercizi di tipo anaerobico, per consolidare le fasce muscolari e per avere il ventre piatto.

di Daniele Lisi

29 Marzo 2014





PalestraL’allenamento in palestra e sette cose o dicerie assolutamente false che riguardano questo tipo di attività fisica. Si tratta di falsi miti o, come spesso si suol dire, leggende metropolitane che però in molti ritengono  del tutto reali. In palestra si eseguono, per lo più, esercizi di tipo anaerobico, per consolidare le fasce muscolari e, nella maggior parte dei casi, per avere quel ventre piatto, la così detta tartaruga che tuttavia non può prescindere anche da un allenamento di tipo aerobico. Infatti, per riuscire a modellare gli addominali, è necessario prima perdere quei chili di troppo che per molti rappresentano un vero problema, bisogna prima eliminare la ciccia perché è bene essere consapevoli che  la massa grassa non potrà mai diventare muscolo. Quindi va prima eliminata  con  jogging, la corsa, la cyclette o la camminata veloce, e poi è possibile dedicarsi al consolidamento degli addominali.

Una volta chiarito questo prendiamo in esame quelle che prima abbiamo definito leggende metropolitane, quelle dicerie o convinzioni, del tutto errate, che si hanno sull’allenamento in palestra. I dolori muscolari del giorno dopo sono dovuti alla presenza di acido lattico. Del tutto falso, perché questo, in base anche a quanto il soggetto è allenato, dura al massimo un’ora dalla fine dell’allenamento. I dolori sono da attribuirsi a delle microlesioni delle fibre muscolari, DOMS,  e relativi processi infiammatori necessari alla loro riparazione. In sostanza è una conseguenza inevitabile, in particolare per i principianti, cosa che invece non si verifica quando si è già allenati.

PalestraSe non si perde peso, non si dimagrisce. Assolutamente falso in quanto è possibile, quando si fa attività fisica di tipo anaerobico, addirittura prendere qualche chilo in più, e questo è del tutto naturale.  In realtà, quando si fa palestra, si tende di ottenere una ricomposizione corporea, ovvero  perdere la massa grassa in favore della massa magra, e l’aumento di peso è dovuto all’aumento del tessuto muscolare e alla contemporanea diminuzione della massa grassa.



Per far forza basta abbassare il numero delle ripetizioni. In genere, quale che sia l’esercizio praticato, si eseguono di questo un certo numero di ripetizioni, le così dette serie, che possono essere da 10, 8, 6 e via dicendo. È bene in questo caso affidarsi all’esperienza del personal trainer che sa perfettamente come e quando e in che misura ridurre o aumentare le ripetizioni di una serie, in base alle caratteristiche del soggetto e ai suoi progressi.

Un muscolo va allenato solo una volta a settimana. Non è vera nemmeno questa diceria, in quanto è sempre il solito personal trainer a stabilire il programma di allenamento di ciascuno. Se veramente fosse vera questa diceria, sarebbe necessario fare allenamenti molto più pesanti del normale, e questa sicuramente non sarebbe la strada giusta.

Fare tanti addominali per far scomparire la pancia. Non è così in quanto non esiste un allenamento localizzato, ma un programma di lavoro che comprende più esercizi, tutti mirati ad ottenere dei risultati complessivi, quindi anche gli addominali. Inoltre va anche detto che l’allenamento, oltre ad essere completo, deve comunque essere accompagnato da una dieta equilibrata, da un sano regime alimentare.

Le donne non devono fare pesi. Questo perché si pensa di ingrassare, di fare dei muscoli da body-builder, senza sapere che sarebbero necessari Palestraallenamenti intensi e frequenti, oltre ad una buona dose di steroidi. Invece, facendo pesi si consuma di più e si dimagrisce più facilmente.

Eseguire gli esercizi al multipower è più sicuro. Semmai è vero proprio il contrario in quanto non è il bilanciere ad adattarsi ai movimenti, ma è chi fa gli esercizi che si adatta ai movimenti dell’attrezzo, per cui potrebbe anche fare dei movimenti innaturali che potrebbero rappresentare un rischio. Anche in questo caso è necessario sempre affidarsi al personal trainer.

Leggi anche

Seguici