Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Le 5 Fantasie delle Donne

Una ricerca dell'Università del Michigan ha stilato la classifica delle più frequenti fantasie sessuali femminili.

di Daniele Lisi

21 Marzo 2014

Fantasie sessualiLe 5 Fantasie delle Donne, quelle che una classifica stilata basandosi sui risultati di una ricerca condotta  dall’Università del Michigan e i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Journal of Sexual Medicine, vede ai primi posti delle fantasie sessuali femminili, un po’ del resto come avviene anche per i maschietti, visto che le donne certamente non sono da meno in fatto di fantasie un po’ audaci, e anche di più. In fondo, la vita è fatta di sogni, di fantasie, guai a non vivere situazioni immaginarie, non fantascientifiche ovviamente, anche se queste per gli appassionati del genere potrebbero non essere affatto una rarità. La mente non ha freni, vaga libera dove vuole, e può quindi immaginare o sognare situazioni che possono dare un senso di appagamento, serenità, anche gioia. Guai se non fosse così.

E, ovviamente, le fantasie sessuali non sono certamente da considerarsi di serie B, fanno parte di noi, sia che a viverle sia un uomo che una donna, non fa nessuna differenza. La differenza la fa la capacità di immaginare, appunto la fantasia, il modo in cui si fa viaggiare la mente, senza confini di alcun genere, tanto resta comunque un fatto assolutamente intimo, personale, perché nessuno è in gradi di leggere nella mente degli altri. Quando si dice “per me sei come un libro aperto” si intende ovviamente la capacità di prevedere non tanto i pensieri, quanto le reazioni di una persona, ma questo è possibile solo se uno ne ha una profonda conoscenza, e non perché si ha la vista a raggi X, come Superman. Ma diamo una occhiata a questa classifica dei desideri.

AmoreAl primo posto si attesta saldamente il desiderio di farlo con uno sconosciuto, anche se poi, molto probabilmente, resterebbe solo un sogno o desiderio che non si metterebbe in patica anche se si dovesse presentare l’occasione. Piuttosto si tratta del desiderio di mettere un po’ di pepe nella propria vita sessuale, perché comunque un rapporto di questo tipo, in sostanza al buio, consentirebbe di vivere nuove emozioni anche se poi si è frenate dalla paura di incappare in un rapporto pericoloso, visti i tempi e viste le tante brutte storie che si leggono in giro.

Al secondo posto praticare un sesso dolce e amorevole, forse perché impossibilitate o semplicemente incapaci di vivere una situazione del genere nella realtà. La dolcezza, anche nel rapporto sessuale, è altrettanto appagante di qualcosa di più sfrenato, perché la dolcezza fa bene anche all’anima, cosa che spesso viene sottovalutata durante il rapporto. Non bisogna infatti appagare soltanto i sensi, ma anche l’anima, il cuore, il sentimento, perché poi sono queste le sensazioni che restano per sempre.

Al terzo posto, l’esatto contrario del precedente, ovvero il rapporto sessuale focoso , quasi violento. Questo desiderio non va tuttavia interpretato come pensare di voler avere un rapporto violento, un po’ fuori dagli schemi, ma piuttosto come il desiderio di liberarsi di un legame che ormai non soddisfa più, di un rapporto che ormai si è completamente esaurito e non ha più nulla o quasi da offrire, una sorta di desiderio di liberazione.

Al quarto posto si attesta il desiderio di farlo al cospetto di altre persone. Questo non vuol dire, secondo gli esperti, il desiderio di farlo effettivamente davanti a tutti, piuttosto l’esigenza di essere maggiormente Fantasia sessualeapprezzate dal partner nella sfera intima e privata, ma non solo nel rapporto d’amore, bensì anche nella vita di tutti i giorni.

Al quinto posto forse il desiderio più intrigante, il sesso a tre. Anche in questo caso, sempre secondo gli esperti, il desiderio non va preso alla lettere così com’è, anche se poi come in tutte le cose della vita vi sono le eccezioni, piuttosto va inteso come il bisogno di una ventata di novità, non solo nel rapporto di coppia, ma in genere nella propria vita che semmai si trascina stancamente e noiosamente, tutti i giorni uguale.

Seguici