Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Vitamina D3, a cosa serve e dove si trova

L’organismo la produce in modo autonomo grazie alla luce del sole, ma vi sono molti alimenti che ne sono ricchi.

di Daniele Lisi

03 Marzo 2014





Vitamina D3 e soleLa vitamina D3 è indispensabile per la salute dell’organismo e, in particolare, per la salute delle ossa.  L’organismo la produce in modo autonomo grazie alla luce del sole, perché quando la pelle, anche piccole porzioni come del resto avviene in inverno, sono esposte ai raggi solari, un composto dalle caratteristiche molto simili al colesterolo, viene trasformato nel precursore della vitamina D e, successivamente, in vitamina D3. Quindi, passare più tempo possibile all’aria aperta, in particolar modo nella bella stagione, è il modo migliore per fare scorta, si fa per dire, di questa vitamina, molto importante per la buona salute dell’organismo. Come detto in precedenza, a giovarne in modo particolare è il sistema scheletrico, le ossa, in quanto tale vitamina facilita anche l’assorbimento del calcio.

Questo consente, ovviamente, di allontanare il rischio di incorrere in problemi ossei con il trascorrere del tempo, quindi  si allontana il rischio di osteoporosi e di altri problemi alle articolazioni, ma anche rende meno probabili le fratture da piccoli traumi. Ma i vantaggi non sono solo legati ala sistema scheletrico, in quanto la vitamina D3 riesce a contrastare i disordini autoimmuni e quelli del sistema nervoso, in particolare la depressione, tipica dei soggetti che si espongono poco alla luce del sole. Il così detto popolo della notte, ovvero le tante persone che in tutto il mondo, in particolare nelle grandi città, conducono una vita essenzialmente notturna, non sanno che con l’andar del tempo potranno incorrere in una serie di problemi non di poco conto.

AlimentiMa la vitamina D3 non è solo importante per ossa e depressione in quanto interviene anche in tanti altri disordini metabolici come cheratosi attinica, morbo di Graves, tetania ipocalcemica, scleroderma, lupus erimatoso sistemico, vitiligine a altro. E ancora,  in ambito neuromuscolare risulta utile per contrastare l’osteite fibrosa, l’artrite reumatoide oltre ad avere un ruolo essenziale nell’assorbimento del calcio e del fosforo.



Tuttavia,  per coloro che si espongono poco o affatto  alla luce del sole, vengono in aiuto una serie di alimenti che contengono vitamina D3, anche se è bene non assumerne in eccesso in quanto potrebbe rivelarsi tossica per l’organismo. Mai esagerare, quindi. La vitamina D3 si trova in gran quantità nel pesce e nei frutti di mare e, in particolare nel salmone, trota e aringhe. È anche presente in abbondanza nel latte vaccino e quindi in tutti i suoi derivati che, tuttavia, vanno assunti con una certa moderazione perché oltre ad essere un’ottima fonte di tale vitamina, sono anche ricchi di grasso e colesterolo, per cui è necessario un po’ di buon senso.

Per fortuna  anche il mondo vegetale ne è ricco. Dai cereali ai prodotti di soia e tofu, la vitamina D3 è abbondantemente presente, per cui anche per i vegetariani o i vegani è facile assumerla. Largo inoltre a frutta e verdura, con particolare riferimento alle arance che ne sono particolarmente ricche, al pari dei funghi, che rappresentano una eccellente fonte di tale vitamina, amica delle ossa e della salute in generale. Ecco quindi che è possibile con la corretta alimentazione e scegliendo gli alimenti giusti, assumere la vitamina necessaria all’organismo, anche se, come detto in precedenza, si fa parte di Funghiquel popolo della notte che conduce una vita un po’ diversa dal solito.

In tutti i casi la soluzione migliore per approvvigionarsi, diciamo così, di vitamina D3 è l’esposizione alla luce del sole, ma non intesa come l’esposizione classica per chi desidera abbronzarsi. Basta infatti passare del  tempo all’aria aperta, in particolar modo nelle belle giornate, e ovviamente non solo in estate ma in tutte le stagioni dell’anno, per  riuscire a produrre la vitamina D3 necessaria al buon funzionamento dell’organismo.

Leggi anche

Seguici