Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Le proprietà benefiche e nutrizionali del Riso

Il riso è un alimento che non dovrebbe mai mancare in dispensa, e soprattutto, dovrebbe essere consumato con maggior frequenza rispetto a quanto lo si consuma solitamente.

di Daniele Lisi

22 Febbraio 2014





RisoIl riso, un alimento dalle tante virtù, grazie alle sue proprietà benefiche e nutrizionali che ne fanno un alimento adatto a tutte le diete.  Alimento tradizionale in Asia e nel Sud-Est Asiatico, dimostra le sue eccellenti qualità proprio per il fatto che la maggior parte di quelle popolazioni non sono interessate da problemi di obesità, almeno non generalizzata coma accade invece nei paesi occidentali.  Si tratta di un alimento altamente digeribile, ricco di potassio e povero di sodio per cui è indicato per chi soffre di ipertensione, che riesce a regolare egregiamente la flora intestinale, indispensabile per il buon funzionamento dell’organismo, come ormai tutti sanno. È inoltre privo di glutine, per cui è adatto anche ai soggetti  che devono tutti i giorni fare i conti con la celiachia, contiene 130 calorie per 100 grammi di alimento, ed è ricco di tanti altri nutrienti che lo rendono un alimento completo, oltre che salutare.

Se integrale, ha un indice glicemico decisamente basso, più basso rispetto alla pasta integrale, inoltre regola l’intestino, grazie alle sue tante fibre, e aiuta ad eliminare tutti quei ristagni che sono tanto pericolosi per la salute. Ma non solo, perché non fermentando, ma questo dipende anche dal condimento utilizzato nella preparazione del riso, evita la formazione di quei gas intestinali in eccesso responsabili di non pochi problemi, oltre che di un certo imbarazzo. Dal punto di vista nutrizionale si tratta di un alimento completo, ma al tempo stesso digeribile. Il 90% e più è costituito da carboidrati, il 7,5% da proteine e il restante 1,3% di grassi, cosa decisamente da non sottovalutare.



RisoDel resto, è proprio il basso tenore di proteine che impedisce la formazione del glutine, per cui, come detto in precedenza, si tratta di un alimento adatto anche a chi soffre di celiachia. Per queste sue caratteristiche, il riso è particolarmente indicato a chi soffre di problemi renali, o gotta. Altrettanto interessanti le sue proprietà benefiche. È un alimento rinfrescante e disintossicante, proprio per la sua già citata capacità di regolare la funzionalità intestinale, evitando quindi ristagni e gonfiori. Essendo ricco di potassio, ma al tempio stesso povero di sale, aiuta a regolare la pressione, per cui è particolarmente indicato agli ipertesi. Inoltre, si tratta di un alimento estremamente digeribile, per cui non affatica lo stomaco, ed è quindi particolarmente indicato per coloro che, dopo mangiato, devono svolgere lavori o attività che richiedono una certa attenzione.

Adatto per i soggetti in sovrappeso, soprattutto se integrale e se consumato al posto della pasta. Per chi invece soffre di ipercolesterolemia e quindi è costretto, tutti i giorni, a fare delle scelte drastica in campo alimentare,  la soluzione potrebbe essere rappresentata dal riso rosso da consumarsi per tre giorni a settimana, e il riso nero per due giorni sempre a settimana. Infine, il riso integrale, proprio per il fatto di essere un alimento  a basso indice glicemico, può essere mangiato, anche se con una certa moderazione, dai diabetici, costretti anche loro a fare tutti giorni i conti con cosa è possibile mangiare.

RisottoInsomma, il riso è un alimento che non dovrebbe mai mancare in dispensa, e soprattutto, dovrebbe essere consumato con maggior frequenza rispetto a quanto lo si consuma solitamente. È chiaro che, per tr5adizione, il pasto principale degli italiani, in particolar modo, è rappresentato dalla pasta, dal classico piatto di spaghetti pomodoro e basilico, tuttavia è consigliabile dare maggior spazio al riso, proprio per le sue tante buone virtù che sono state elencate in precedenza, e che lo rendono un alimento eccellente.

Leggi anche

Seguici