Questo sito contribuisce
all'audience di

 

I cinquantenni, tra Viagra e menopausa, ma il sesso fa sempre bene

Nessuno ha mai messo in dubbio il fatto che il sesso sia un’attività salutare, anche se, come tutte le cose belle e piacevoli, alle volte può capitare che sia minato da numerosi ostacoli e problemi, sia negli uomini che nelle donne. Se nei primi le paure ed i timori più comuni ...

di Redazione TuttaSalute.net

15 Febbraio 2014

Nessuno ha mai messo in dubbio il fatto che il sesso sia un’attività salutare, anche se, come tutte le cose belle e piacevoli, alle volte può capitare che sia minato da numerosi ostacoli e problemi, sia negli uomini che nelle donne.

Se nei primi le paure ed i timori più comuni sono associati soprattutto a disturbi come l’impotenza, da curare con la pillola blu Viagra, nelle seconde l’ostacolo principale si chiama menopausa, che rischia di compromettere seriamente il sereno continuamento dell’attività sessuale per le over 50.

Le quarantenni si dicono, in generale, più soddisfatte della loro vita sessuale di quando avevano vent’anni, tendenza che però tende a subire una forte impennata verso il basso con l’avanzare dell’età. Ci ha pensato uno studio recente, pubblicato sulla rivista scientifica Jama, a scardinare la diffusa convinzione secondo cui la menopausa e gli anni ad essa successivi rappresentino il periodo meno felice e più difficoltoso per l’attività sessuale della donna.

Lo studio, condotto da un team dell’università Pittsburgh School of Medicine, ha voluto invece dimostrare che considerare il sesso come elemento fondamentale di un rapporto di coppia può invece aiutare la donna a stare meglio, sia sul piano fisico che psicologico.

La ricerca, durata 4 anni, ha coinvolto 354 donne di età compresa tra i 40 ed i 60 anni: tutte, all’inizio dello studio, hanno dichiarato di essere sessualmente attive. Per tutto l’arco di tempo in cui lo studio è stato svolto, i ricercatori hanno periodicamente intervistato le volontarie, domandando loro quali fossero le loro condizioni di salute e la condizione di menopausa. Al termine dei 4 anni, le donne hanno dovuto fornire informazioni quali facilità nel raggiungere l’orgasmo, intensità dell’eccitazione, eventuale presenza di secchezza vaginale o di dolori durante il rapporto. Da notare che, al termine della ricerca, l’85% delle intervistate si dichiarava ancora sessualmente attiva.

Le conclusioni? Nonostante molte delle volontarie abbiano dichiarato di provare un po’ di dolore fisico durante il sesso, e di dover ricorrere frequentemente a lubrificanti per ridurre la secchezza vaginale e avere rapporti sessuali, pare che il sesso post-menopausa sia di buon auspicio per il futuro, in quanto è assai probabile che la vita sessuale si protrarrà ancora per molto tempo.

E l’altra metà del cielo? La fatidica soglia dei 50 anni, si sa, non crea problemi solo al gentil sesso: anche gli uomini attraversano una profonda crisi sessuale, una volta raggiunta la mezza età. La patologia più frequente è senza dubbio l’impotenza, o disfunzione erettile, che colpisce milioni di uomini in Italia e nel mondo.

Leggi anche

Seguici