Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta delle 3 ore per accelerare il metabolismo e perdere 1kg a settimana

La dieta delle 3 ore è un'ottima soluzione per perdere chili! Un chilo a settimana una semplice realtà

di Redazione

09 Febbraio 2014





La dieta delle tre ore arriva direttamente dagli Stati Uniti. Il nome di questo regime alimentare “Dieta delle 3 ore” si ricollega alla regola d’oromangiare ogni tre ore; infatti, dopo un’ora dal momento in cui ci si sveglia, bisogna mangiare ogni tre ore, smettendo però tre ore prima di andare a letto.

I pasti frequenti hanno lo scopo di stimolare il metabolismo accelerando il consumo calorico; inoltre, si riducono gli attacchi di fame e non si accusano stati di stanchezza e debolezza.



La dieta delle tre ore prevede che i pasti siano suddivisi fra merende e pasti veri e propri che devono avvenire ogni tre ore. Il regime alimentare prevede anche che l’introito calorico degli spuntini debba essere massimo di 100 calorie ognuno mentre, i pasti non devono superare le 400 calorie; quindi, in media si dovrebbero introdurre circa 1400 calorie al giorno. Durante gli spuntini si consiglia di prediligere cibi leggeri come yogurt magri, frutta fresca, una razione di frutta secca o un sorbetto alla frutta. Per dimagrire in modo corretto, bisogna svolgere movimento almeno tre volte alla settimana in modo da mantenere la massa muscolare.

Il piano alimentare prevede che si possa mangiare di tutto ma con moderazione senza mai farsi mancare le proteine e le fibre vegetali. Oltre alla verdura fresca e alla frutta, sono consentiti anche gli altri alimenti, come i cereali ed i carboidrati mentre i condimenti devono essere limitati.

La dieta delle tre ore stabilisce che i gruppi alimentari debbano essere sempre separati quindi la carne non deve essere consumata con altre proteine, come per esempio quelle provenienti dalle uova.

Seguendo la dieta delle tre ore si riesce a perdere circa un chilo a settimana, senza eccessive frustrazioni e soprattutto senza dover patire fastidiosi languori. I motivi del suo successo sono legati al fatto che non è necessario pesare gli alimenti, si può variare il cibo e non esistono pietanze completamente bandite; inoltre, mangiando ogni tre ore si evitano i cali di zuccheri e non si giunge troppo affamati al pasto successivo.

Leggi anche

Seguici