Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 segnali per capire se gli piaci davvero

A volte è difficile riuscire a raccapezzarsi, per cui è necessario fare attenzione ad alcuni segnali che potrebbero in qualche modo risolvere il mistero.

di Daniele Lisi

06 Febbraio 2014





FlirtGli piaci davvero o è solo un flirt senza futuro? A volte è difficile riuscire a raccapezzarsi, per cui è necessario fare attenzione ad alcuni segnali che potrebbero in qualche modo risolvere il mistero. Questo, naturalmente, è ambisex, vale sia per lui che per lei, non è di esclusiva competenza di uno solo dei due, perché le indecisioni appartengono ad entrambi e, anche se si pensa il contrario, sono proprio gli uomini quelli che più spesso non sanno che pesci pigliare. La paura di sembrare troppo intraprendenti, il timore di anticipare troppo gli eventi così come la preoccupazione che un’azione maldestra quanto affrettata possa compromettere la relazione che sembrava avviarsi nella giusta direzione, spesso frenano sia l’uomo che la donna.

Si corre così il rischio di continuare con una relazione che sembra un’amicizia e che invece è qualcosa di più, si continua a flirtare senza mai prendere il coraggio a quattro mani per cercare di dare la svolta giusta al rapporto che, così com’è, è incompleto. Eppure, sembra che in linea di massima gli ingredienti per  passare da un’amicizia a qualcosa di più ci siano tutti, ma non sono abbastanza espliciti da far decidere uno dei due a fare il passo definitivo.  Sfioramenti che non vanno mai oltre un certo limite proprio per non sembrare troppo invadenti, quando ci si incontra ci si saluta sfiorandosi le guance senza tuttavia azzardare un semplice bacio, sguardi intensi ma spesso rubati, sempre per la solita stupida paura di sembrare troppo…, cosa poi non si sa.



FlirtEppure un piccolo primo segnale ci sarebbe, solo che non viene visto o inteso nella maniera giusta. Se si fosse semplicemente amici, forse il bacio di saluto sulla guancia ci sarebbe, invece questo manca proprio per una sorta di reticenza, per le paure dette  prima. Ma se anche questo piccolo segnale non viene visto, ve ne sono altri che dovrebbero essere inequivocabili, basta solo saperli vedere, degli indizi che non dovrebbero passare inosservati.
Uno dei due cerca sempre l’altro per primo, trova sempre una scusa per incontrarsi e per passare del tempo insieme, anche solo a chiacchierare, per andare al cinema o a mangiare una pizza da soli, mai con gli amici.

Risponde subito ai messaggi, e quando lo fa cerca subito di instaurare un contatto che non sia semplicemente un sms.
Cerca sempre una buona occasione per uscire, per incontrarsi, anche in modo ravvicinato, senza lasciar passare del tempo tra un incontro e l’altro.
Fa spesso dei complimenti, che a volte, in un eccesso di coraggio, possono essere anche un po’ più espliciti del solito. Cerca di essere il più espansivo possibile, senza tuttavia mai andare oltre per evitare di compromettere tutto.
Cerca continuamente lo sguardo e, se ricambiato, il suo si illumina in maniera inequivocabile.

È  sempre disposto ad ascoltare, partecipando a quello che l’altro dice, senza mai stancarsi anche se si tratta di cose già dette e ridette, e si ricorda di particolari della vita dell’altro.

Insomma, se si verificano una o più spesso più di una di queste cose, vuol dire che non è il caso di perdere tempo,  di lasciar perdere la timidezza e la paura di urtare la sensibilità dell’altro. Il Flirtrapporto sembra essersi avviato sulla strada giusta, senza tentennamenti, per cui è possibile finalmente cercare di esprimere i propri sentimenti, di passare dal semplice flirt a qualcosa di più consistente, profondo, forse anche duraturo, anche se poi non è mai dato  sapere cosa riserva il futuro in una qualsiasi relazione. L’incertezza a volte è anche piacevole, ma dopo un po’ di tempo, dopo aver flirtato per un numero imprecisato di giorni o settimane, bisogna alla fine passare al livello successivo, sempre che vi siano i segnali giusti.

Leggi anche

Seguici