Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Le Maniglie dell’Amore combattono l’influenza

Maniglie dell'amore ecco perchè possono combattere l'influenza

di Redazione

04 Febbraio 2014





Avere le maniglie dell’amore protegge dall’influenza! Proprio così: le ultime ricerche hanno confermato che essere in leggero sovrappeso non costituisce un problema per la salute. Avere qualche chilo di troppo aiuta ad essere più sani e  a combattere raffreddore ed influenza perché il grasso aiuta l’attività del sistema immunitario. Le antipatiche e qualche volta antiestetiche maniglie dell’amore ci vengono in aiuto ed insomma, un pò di grasso ha i suoi vantaggi.

Una ricerca condotta nel Regno Unito, presso l’Imperial College ha dimostrato che gli individui che presentano le così dette maniglie dell’amore riescono a contrastare varie patologie, fra le quali i malanni invernali. Lo studio ha analizzato la salute di ben 3milioni di volontari ed ha evidenziato che avere pochi chili in più rispetto al proprio peso forma sia un vantaggio. In questa situazione il corpo riesce meglio a combattere l’azione dei virus responsabili dell’influenza. Naturalmente, la ricerca non si riferisce a chi soffre di obesità o a chi è in grave sovrappeso perché, queste sono invece situazioni a rischio. Ingrassare troppo aumenta, notevolmente, il rischio di contrarre patologie croniche come per esempio il diabete, l’ipertensione arteriosa e malattie a carico dell’apparato cardiocircolatorio.



Per mantenersi in forma è fondamentale mangiare di tutto e suddividere il cibo in cinque pasti al giorno; inoltre, non bisogna dimenticare di introdurre almeno cinque porzioni di verdura e di frutta al giorno. La salute dell’apparato scheletrico si basa anche su uno stile di vita sano che comprende un’alimentazione variata ed un’attività fisica quotidiana.

benefici apportati da qualche chilo in più sono stati sottolineati anche dalla ricerca pubblicata sulla rivista scientifica “Journal of Clinical Endocrinology & metabolism” e riportata anche dall’Ansa. Gli scienziati hanno scoperto che, durante l’età dello sviluppo, è meglio essere un po’ in carne. Infatti, il grasso assicura uno sviluppo scheletrico ottimale anche per il futuro. La ricerca ha però evidenziato che la funzione protettiva del grasso è maggiore per le ragazze infatti, incide per circa il 70% nella produzione di massa ossea. Quindi, accumulare dei chili in più, rispetto al proprio peso forma, potrebbe essere un valido modo per allontanare lo spettro dell’osteoporosi, la malattie che colpisce, soprattutto, le donne in menopausa.


Leggi anche

Seguici