Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Teorie sull’alcol e postumi da sbronza

La bronza del sabato sera è diversa, la sbornia è qualcosa di diverso scopriamo insieme le caratteristiche

di Redazione

25 Gennaio 2014





Sbronza o sbornia, a chi non è mai capitato? Quando si introduce una quantità eccessiva di alcol nel nostro organismo compaiono diversi sintomi: mal di testa, nausea e  senso di disorientamento.

Il giornale “Guardian” ha analizzato le caratteristiche della sbronza evidenziando che la sbornia diventa più fastidiosa con il crescere dell’età. Causa dei disagi post- sbornia è l’etanolo che ha un effetto disidratante e ciò determina mal di testa, secchezza delle fauci e letargiala disidratazione e gli effetti di questa possono essere ridotti bevendo molta acqua durante e dopo il consumo di alcolici.

Gli  studi riportano che un consumo eccessivo di alcol provoca maggiori disagi alle persone adulte, rispetto ai più giovani. La durata della sbornia e la sua severità, invece, dipendono, strettamente, anche dalla tipologia di prodotto che si è bevuto.



Alcune bevande producono effetti indesiderati maggiori perché contengono i congeneri, ossia delle sostanze tipiche della fermentazione. Più queste molecole sono presenti e maggiori sono i fastidi della sbornia. Fra le bevande che contengono grandi quantità di congeneri rientra il vino rosso, il whiskey e altri superalcolici come il bourbon; invece, il vino bianco o il gin hanno percentuali ridotte. Numerose ricerche hanno sottolineato che esagerando con bevande ricche di congeneri, i sintomi della sbornia sono più evidenti. Va tenuto presente, tuttavia, che indipendentemente dalla sostanza ingerita, alcune reazioni, come per esempio quelle memoniche sono identiche.

La sbornia si presenta in maniera differente secondo l’età, il sesso ma anche le caratteristiche genetiche e l’abitudine a consumare sostanze alcoliche.

Per alleviare una sbronza non vi sono delle ricette infallibili ma è possibile seguire alcuni consigli utili, come il cercare di riposare e di bere molta acqua; questa infatti, aiuta il corpo ad espellere l’alcol ma anche a mantenersi reidratato. Bisogna evitare invece la pratica, molto diffusa, di bere altro alcol il giorno dopo, in modo da facilitare la ripresa delle normali funzioni. Il consiglio è quello di seguire un’alimentazione leggera ma nutriente e ricca di liquidi; da evitare invece, il consumo di tè e caffè.

Per attenuare gli effetti dell’alcol è bene bere esclusivamente a pasto ed evitare mix pericolosi, come quelli con droghe o altre sostanze psicotrope.

Leggi anche

Seguici