Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La dieta dei 2 giorni

dimagrire in due giorni un sogno? No una facile realtà

di Redazione

21 Gennaio 2014





La dieta dei due giorni è stata studiata e messa a punto all’Università di Manchester presso il “Genesis breast cancer prevention center”. Questa dieta ipocalorica, ideata dal professore di oncologia Howell e dalla dietista Harvie, è stata pubblicata in un libro ormai uscito anche in Italia con Mondadori.

La dieta dei due giorni prevede un metodo rivoluzionario e facile per perdere peso e per restare in salute. E’ sufficiente ridurre le porzioni e prediligere alcuni alimenti per due giorni a settimana mentre per i restanti cinque si può seguire un regime libero ma sempre non eccessivo.



I ricercatori sono arrivati a questa conclusione dopo aver esaminato tre gruppi di volontari sottoposti a differenti diete. Il primo gruppo doveva, per due giorni a settimana, non consumare carboidrati ma erano consentite le proteine, i grassi buoni, frutta e verdura. Il secondo gruppo doveva non soltanto praticare due giorni di dieta restrittiva ma anche nel restante periodo doveva seguire un preciso schema. Infine, il terzo gruppo aveva una dieta stabile per tutta la settimana. Dopo tre mesi i dati hanno dimostrato che le volontarie che sono dimagrite di più sono quelle che hanno controllato la dieta per due giorni e per gli altri hanno mangiato liberamente. Astenersi da alcuni alimenti per quarantotto ore permette di avere degli importanti vantaggi che si trascinano per tutta la settimana. Inoltre, è stato dimostrato che nei giorni di libertà, le volontarie seguivano comunque una dieta meno calorica e più sana.

La dieta dei due giorni prevede che si segua un regime variato e non eccessivo per cinque giorni a settimana; sono consentiti i cereali, le proteine, i legumi ma bisogna limitare l’alcol, il pane e i dolci. Invece, durante due giorni è importante preferire alcuni cibi come la verdura, la frutta fresca, pesce, cereali integrali e latticini; sono anche ammesse le tisane, i succhi senza zucchero ed i condimenti sani, come l’olio extra vergine d’oliva.

Naturalmente bisogna astenersi dal consumare prodotti da forno, pizza, patate, pane e bevande zuccherate.

Basta provare, che ne dite?

Leggi anche

Seguici