Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Allarme Zucchero, è pericoloso come il Tabacco

Per anni si è detto che il tabacco è cancerogeno, che fa male, che lede gravemente alla salute ma mai nessuno ti ha detto che gli stessi pericoli del tabacco possono essere presenti nello zucchero, scopri come

di Redazione

16 Gennaio 2014





Un consumo eccessivo di zucchero è nocivo alla salute. A sostenerlo il gruppo britannico che risponde al nome di “action for sugar”, composto da professori, medici e attivisti. Secondo questi esperti lo zucchero sarebbe una sostanza paragonabile al tabacco sia perché crea dipendenza, sia perché è corresponsabile di numerose patologie, fra le quali spicca l’obesità.

Secondo i dati diffusi dal gruppo “action for sugar”, il problema del sovrappeso sta diventando una vera emergenza sociale; in Gran Bretagna una persona su quattro soffre di obesità e, purtroppo, questo dato è destinato a crescere col passare degli anni. Ciò che più sconcerta è che ad avere gravi problemi con la bilancia sono anche gli adolescenti ed i bambini.

L’intento di “action for sugar” è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e l’industria alimentare affinchè si arrivi ad una riduzione pari, almeno al 30%, dello zucchero impiegato per la produzione dei vari prodotti. Il gruppo si batte per introdurre dei cambiamenti graduali, utili per rieducare il palato dei consumatori nel corso del tempo. Se l’industria rispondesse affermativamente a questa sollecitazione, nel corso del tempo, si potrebbero veder calare il numero di persone in sovrappeso o affette da altre patologie.



La sigla sta cercando di aiutare i consumatori a scoprire quali siano i cibi da ridurre, perché contenenti quantità troppo alte di zucchero. E’ importante evidenziare che oltre a prediligere alcuni alimenti al posto di altri, è necessario ridurre la sua aggiunta anche in tè, caffè, tisane ed altre bevande. Vi sono  molte preparazioni che sono già ottime anche senza aggiungere zucchero; è questo il caso dei succhi di frutta preparati in  casa, delle macedonie o dello yogurt bianco.

Fra i cibi che sono maggiormente ricchi della bianca e dolce sostanza vi sono il cioccolato e le bibite; in queste ultime si può arrivare a trovarne circa 33 grammi in ogni bottiglia da 33 cl. E’ molto alta anche la percentuale che si reperisce nel cioccolato e nei cereali. Secondo gli studi una colazione a base di cereali e latte può apportarne fino a 5 grammi.

Per cercare di ridurre l’apporto di zucchero è fondamentale imparare a leggere le etichette e a scegliere prodotti poco manipolati, privilegiando alimenti naturali. Inoltre, una partita molto importante è quella che si svolge fra le mura domestiche. Per tutelare la propria salute bisogna ridurre, gradualmente, l’impiego di questo prodotto in tutti i cibi per i quali non è necessario. In questo modo, si arriverà a consumarne meno senza però avere delle spiacevoli conseguenze dal punto di vista del gusto.

Non tutti gli studiosi sono d’accordo con la campagna di “action for sugar”, perché ritengono che lo zucchero non possa essere considerato l’unico alimento in grado di favorire il sovrappeso. A proposito i produttori industriali hanno evidenziato che, in base a degli studi voluti dall’Organizzazione mondiale della sanità, il diabete è determinato da una dieta troppo ricca e non esclusivamente da un eccessivo consumo di zucchero.

Per tenere lontane le malattie ed il rischio di obesità, oltre a seguire una dieta sana e con poco zucchero, è fondamentale fare movimento quotidiano.

Leggi anche

Seguici