Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come tornare in forma dopo le festività natalizie

Per recuperare il peso forma dopo le trasgressioni alimentari natalizie, occorrono un sano regime alimentare e un po' di attività fisica.

di Daniele Lisi

08 Gennaio 2014





 

DimagrireTornare in forma dopo gli eccessi delle festività natalizie è un’esigenza per molti, perché certamente in quei giorni si è data poca importanza alla dieta.  Pensare di essere attenti anche in occasione del cenone di Natale è certamente fuori luogo, tanto avranno pensato i più, basterà poi fare qualche giorno di sacrificio e tutto ritorna più o meno come prima, ma il vero problema è che spesso  ci si dimentica di dover  recuperare perché, come si dice, passato il santo passata la festa, e quel che è fatto è fatto.  Quei  2-3 chili in più, perché mediamente questi sono i chili che si prendono in quei giorni, il più delle volte restano li, sono un fatto acquisito, e ci si ricorda di loro quando l’estate è alle porte e allora ci si affanna per cercare il modo di perderli rapidamente per affrontare la ben nota prova costume. Per ora è un esame ancora lontano, per cui è facile disinteressarsene.

Inoltre, dopo aver se non proprio gozzovigliato, almeno mangiato ben più del normale, la voglia di dover fare dei sacrifici alimentari non viene a tutti, anzi sono in pochi a prendere seriamente in considerazione il problema, per cui il peso forma  va a farsi benedire. Invece è importante rimettere le cose a posto in fretta, non solo dal punto di vista ponderale, ma bisogna anche in un certo senso disintossicarsi dai troppi grassi e zuccheri  assunti in quel periodo così da potere ritornare in perfetta forma il prima possibile. Cominciare quindi il nuovo anno all’insegna di frutta e verdura, alimenti freschi e genuini, ricchi di vitamine e Sali minerali che aiuteranno a rimettere ben presto le cose a posto.



InsalataPovere di calorie e grassi, le verdure, al pari della frutta, sono anche disintossicanti grazie alle tante fibre di cui sono ricche che aiutano a ridare ordine ad un intestino un po’ appesantito dai bagordi natalizi. Per quanto riguarda la frutta, è meglio prendere in considerazione soprattutto arance, kiwi e pere, frutti che non dovrebbero mai mancare in tavola. Le arance sono il classico frutto di stagione, ricche di vitamina C, che danno nuovo vigore al sistema immunitario proprio nel momento in cui se ne ha maggior bisogno, visto che il periodo di gennaio-febbraio è proprio quello  in cui l’influenza si fa più sentire.

I kiwi sono ricchi di vitamina C, Sali minerali, fibre, fosforo e potassio, quanto di meglio per rimettere a posto l’intestino, mentre le pere, grazie al loro alto contenuto di acqua e fruttosio, aiutano a liberarci dalle tossine accumulate. Per quanto riguarda la verdura, dare la preferenza a spinaci, carote, cavoli e verdura a foglia larga, tutti alimenti ricchi si fibre che aiutano a depurare l’organismo, ma non solo, perché proprio per questa loro caratteristica, se assunte all’inizio del pasto, contribuiscono significativamente a far  avvertire prima il senso di sazietà. Del resto, in tutte le diete si consiglia di assumere alimenti ricchi di fibre all’inizio del pasto principale in modo da lasciare meno spazio per alimenti più ricchi di grassi e calorie.

Dare la preferenza al pane integrale, un alimento a basso indice glicemico, e lo Camminarestesso sarebbe consigliabile per la pasta. Ma la sola dieta, o meglio, il solo regime alimentare sano ed equilibrato non  basta a rimettere le cose a posto rapidamente. È necessario dedicare del tempo ad un po’ di attività fisica da praticare 5-6 giorni a settimana, per almeno 30-40 minuti, e non soltanto nel weekend, altrimenti non avrebbe alcun senso. Dare la preferenza ad una attività di tipo aerobico o cardiovascolare, quindi corsa, jogging, camminata veloce,  la sola attività che consente di perdere peso abbastanza rapidamente, soprattutto se in abbinamento ad un sano regime alimentare.

Leggi anche

Seguici